Benessereblog Salute La cimicifuga come rimedio omeopatico: usi e proprietà

La cimicifuga come rimedio omeopatico: usi e proprietà

La cimicifuga come rimedio omeopatico: usi e proprietà

La cimicifuga racemosa è una pianta da sempre conosciuta in fitoterapia per il proprio utilizzo nei disturbi riguardanti la menopausa ed il ciclo mestruale. Anche in omeopatia, naturalmente, viene utilizzata per curare problemi ginecologici, ma non solo.

Per quanto riguarda i rimedi associati al ciclo, si usa in presenza di ovulazione dolorosa emorragica, in pratica quando si hanno dei dolori mestruali crampiformi, che inducono a piegarsi in due. In questi casi vanno presi 5 granuli ogni ora nel momento acuto del dolore.

Questa pianta, in omeopatia, è usata anche per i disturbi neuromuscolari, si usa soprattutto nelle dorsalgie e nei torcicollo che migliorano reclinando la testa all’indietro.

Foto | Flickr

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare