Benessereblog Salute Interventi chirurgici al seno per gli uomini in aumento in Italia

Interventi chirurgici al seno per gli uomini in aumento in Italia

Interventi chirurgici al seno per gli uomini in aumento in Italia

Sempre più uomini ricorrono al chirurgo estetico per ridurre un seno troppo abbondante. Di solito quando si parla di chirurgia di questo tipo siamo soliti pensare che i pazienti sono donne che vogliono aumentare le proprie forme (anche se in alcuni casi la richiesta è l’esatto contrario!). I dati che riguardano questi tipi di interventi, però, ci dicono che gli uomini che vi ricorrono sono in continuo aumento.

L’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe) ha reso noti i dati che riguardano il nostro paese: nel 2011 le operazioni di ginecomastia sono state 1.523, il 4,45 per cento del totale. Rispetto al 2010 c’è stato un aumento del 20 per cento, in linea comunque con i trend stranieri.

I medici chirurghi dell’Aicpe sottolineano questa nuova tendenza, che sembra seguire quelle di altri paesi, come gli Stati Uniti, dove la ginecomastia è il quarto intervento più eseguito tra i pazienti uomini. Pensate che solo nel 2011 sono stati 17.645 gli interventi di questo genere. In Inghilterra, ad esempio, il trend è cresciuto del 144 per cento rispetto al 2008. nel 2011.

Gianluca Campiglio dell’associazione spiega che il problema si riferisce soprattutto ai giovani sotto i 30 anni, che soffrono di disturbi ormonali, e gli uomini sopra i 60, che magari devono seguire terapie ormonali per il tumore alla prostata. Ma possono anche essere altre le cause:

Tra i fattori scatenanti l’abuso di antidepressivi o farmaci a base di digitale, cannabis e sostanze dopanti o integratori alimentari. Molti uomini utilizzano ormoni anabolizzanti per far crescere la massa muscolare, che sono la causa principale delle ginecomastie tra i 25 e i 40 anni. A questo si aggiungono gli estrogeni sintetici presenti nella catena alimentare, in particolare nella carne.

Di solito questo tipo di intervento viene proposto quando un regime alimentare più severo e salutare non riesce a ridurre naturalmente la massa di grasso accumulatasi a livello del seno. Per questo i chirurghi interventono con operazioni di mini liposuzione dell’adipe. L’operazione di ginecomastia, invece, è il caso ultimo, quando bisogna intervenire anche a livello della ghiandola mammaria.

Foto | Flickr

Via | Tgcom

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social