Benessereblog Salute Influenza 2019: 832mila casi in 7 giorni

Influenza 2019: 832mila casi in 7 giorni

Sono stati 832mila i casi negli ultimi 7 giorni: secondo gli esperti questo dovrebbe rappresentare il picco.

Influenza 2019: 832mila casi in 7 giorni

Sono stati 832mila i casi negli ultimi 7 giorni: secondo gli esperti questo dovrebbe rappresentare il picco.

Fino a pochi giorni fa il bollettino di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell’istituto Superiore di Sanità (Iss) ha dato dati allarmanti: secondo gli esperti il picco influenzale doveva arrivare per fine febbraio perché la nuova ondata di gelo aveva riattivato l’infezione. Con circa 832.000 casi in una settimana, l’influenza sembra invece aver raggiunto il picco di contagi stagionale.

Dall’inizio della stagione, sono stati 4.478.000 gli italiani colpiti dal virus e sono, secondo gli ultimi dati disponibili relativi alla scorsa settimana, 39 i decessi a causa dell’influenza e 191 i casi gravi registrati. Nella scorsa settimana, secondo quanto riportato dal report dell’Iss, il numero di casi di sindrome influenzale è stato “ancora in aumento e, con molta probabilità, la curva epidemica ha raggiunto il picco”.

Il livello di incidenza, in Italia, nella quinta settimana del 2019, ha raggiunto la soglia di intensità “Alta” ed è pari a circa 13,8 casi per mille assistiti. I bambini sono i più colpiti ma è negli anziani e nei malati cronici che il virus può causare più complicanze. La provincia autonoma di Trento, Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania e Calabria, sono state finora le Regioni maggiormente colpite. Vediamo dunque se finalmente questa curva andrà calando o si arriverà a 5milioni di mati entro il mese.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Posso prendere l’Augmentin per il mal di gola?
Salute

L’Augmentin per il mal di gola si può prendere, a patto che l’infezione sia di origine batterica. Deve essere prescritto dal medico curante con ricetta ripetibile e vanno seguite le sue indicazioni passo dopo passo. Mai interrompere prima la durata del trattamento previsto, anche se notiamo che i sintomi sono quasi del tutto scomparsi. Di solito la terapia base dura 5-7 giorni, per sconfiggere il batterio che ha attaccato il nostro organismo.