Benessereblog Salute Malattie Influenza 2018, nuova ondata a causa del maltempo

Influenza 2018, nuova ondata a causa del maltempo

Influenza 2018, nuova ondata a causa del maltempo

Nuova ondata di influenza. La stagione 2018 sembrava ormai conclusa, ma il freddo che ha colpito l’Italia la prima settimana di marzo e che dovrebbe raffreddare nuovamente il Belpaese fino a Pasqua, ha scatenato una nuova epidemia.

“Possiamo affermare che questa stagione influenzale al momento è ‘congelata’ e non sta vedendo scendere il numero di nuovi casi di malanni: questa settimana se ne registrano almeno 300.000, e altrettanti 300.000 italiani sono finiti a letto per colpa di sindromi parainfluenzali. Questo a causa del grande freddo della scorsa settimana e dell’enorme sbalzo di temperatura”.

Ha commentato il virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano. Quali sono i sintomi di questa nuova ondata di influenza? Sono sempre gli stessi e molto intensi: febbre alta, forti dolori alle ossa, senso di spossatezza e stanchezza. Si cura stando a riposo, preferendo una dieta liquida, con brodi e bevande calde o tiepidi. Non si utilizzano gli antibiotici e si dovrebbe controllare la febbre con del semplice paracetamolo. Per qualsiasi dubbio, anche sull’assunzione dei farmaci, il consiglio è quello di rivolgersi al proprio medico di base. Francesco Franceschi, direttore di Medicina d’urgenza e pronto soccorso del Policlinico Gemelli di Roma all’Adnkronos, ha inoltre aggiunto:

“Per la recrudescenza del virus abbiamo avuto una settimana infernale con un aumento degli accessi del 20%. Manifestazioni postinfluenzali che si sono riacutizzate nelle persone con fragilità. Ci spettavamo questo colpa di coda che spesso è frequente a marzo, anche se molte persone pensano di aver superato il periodo critico”.

Via | Adnkronos
Foto | iStock

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social