Benessereblog Salute Il caffé non è cancerogeno: la conferma dell’ Oms

Il caffé non è cancerogeno: la conferma dell’ Oms

Il caffé non è cancerogeno: la conferma dell’ Oms

Non si corre il rischio di sviluppare tumore bevendo una tazzina di caffè. Lo ha dichiarato l’Oms, confermando un antico sospetto. È dal 1991 invece che si teme che questa bevanda, che tanto piace agli italiani, possa essere pericolosa. Era stata valutata possibilmente cancerogena (classificato come 2 b) per il cancro alla vescica. Dopo il nuovo esame entra nella categoria 3 dove non ci sono evidenze di rischio. Ciò che viene ritenuto pericoloso sono invece le bevande troppo calde che possono causare il tumore dell’esofago.

Il parere valuta un consumo medio di 3-4 tazzine al giorno su una popolazione normale, cioè su persone che non soffrono di malattie come la cirrosi. Gli esperti in futuro analizzeranno anche le possibili relazioni fra té e tumori. Quindi consumiamo serenamente il nostro espresso, senza esagerazioni.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social