Benessereblog Salute Hiv e Aids, c’è ancora chi non crede al legame

Hiv e Aids, c’è ancora chi non crede al legame

Hiv e Aids, c’è ancora chi non crede al legame

A insorgere contro queste dichiarazioni sono stati in molti, anche il senatore del Partito Democratico Sergio Lo Giudice, che sottolinea come parole del genere rendano vani 30 anni di studi e di ricerche su una patologia che ancora colpisce. Una tesi del tutto infondata e sicuramente poco scientifica!

L’ex presidente di Arcigay sottolinea come parole del genere tendano a sminuire l’importanza della ricerca sul virus dell’HIV e dell’Aids, abbassando anche il livello di allarme tra i giovani: non dobbiamo dimenticare, infatti, che i contagi ancora ci sono e molto spesso colpiscono soprattutto le fasce d’età più basse.

In un momento in cui i contagi non accennano a diminuire sopratutto fra i più giovani, chi entra nelle istituzioni deve assumersi le proprie responsabilità davanti al paese: non si può mettere a rischio il già complicato lavoro di informazione e di prevenzione che le associazioni portano avanti, spesso da sole, su tutto il territorio nazionale.

Sia il senatore del Pd sia altre voci chiedono al nuovo esponente politico del M5S che faccia chiarezza sulla sua posizione: non c’è nulla di peggio della cattiva informazione, soprattutto in ambito medico e in riferimento ad una malattia tanto delicata e di facile diffusione come l’Aids e come il virus dell’HIV!

Via | Globulist

Foto | da Flickr di jonathansull

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social