Benessereblog Gli anziani malati di Alzheimer protagonisti di opere d’arte

Gli anziani malati di Alzheimer protagonisti di opere d’arte

Gli anziani malati di Alzheimer protagonisti di opere d’arte

Le malattie degenerative, come l’Alzheimer o il morbo di Parkinson, sono complesse da affrontare, per le famiglie e soprattutto per i malati, che giorno dopo giorno perdono autonomia e dignità personale. E così Israa (Istituto per servizi di ricovero e assistenza agli anziani) di Treviso ha lanciato un bellissimo progetto “Ogni vita è un capolavoro”.

Con questo progetto ha trasformato gli ospiti ricoverati nei protagonisti di una mostra itinerante, prestando i loro volti a famose opere. Sono stati coinvolti 41 anziani e 60 volontari per 33 opere che attraversano 5 secoli celebrando l’unicità delle persone e non la malattia. Gli organizzatori hanno dichiarato:

“Volevamo combattere contro quel pregiudizio che vede la vecchiaia solo in senso negativo, che la descrive attraverso le mancanze, quelle cose che non possono più essere fatte. Il nostro intento invece è quello di valorizzare la vecchiaia, tanto che abbiamo invecchiato i protagonisti di alcuni quadri famosi, in modo che diventassero gli attori principali di opere, che seppur riprodotte tornano ad essere uniche nei loro sguardi, nelle loro posizioni, nei loro sorrisi”.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social