Benessereblog Salute Gentalyn Beta: quando si utilizza e costo

Gentalyn Beta: quando si utilizza e costo

Gentalyn Beta: quando si utilizza e costo

Fonte immagine: Foto di chezbeate da Pixabay

Gentalyn Beta: quando si usa? E quali sono gli effetti collaterali da conoscere? È una pomata che viene utilizzata per fronteggiare numerose problematiche che interessano la pelle. C’è chi applica il Gentalyn Beta sui brufoli, chi lo usa per curare i geloni e chi invece lo usa per ridurre il fastidio causato dalle punture di insetti. Ma esattamente a cosa serve il Gentalyn Beta? Quali sono i principi attivi di questo farmaco? E per cosa è indicato in realtà?

Come abbiamo accennato, è una pomata e più esattamente una pomata a base di Betametasone e di Gentamicina, appartenente alla categoria degli Corticosteroidi – Antibatterici.

La pomata viene impiegata per il trattamento di numerose condizioni cutanee.

La presenza di gentamicina, un antibiotico appartenente alla famiglia degli amminoglicosidi, lo rende infatti efficace per la cura di numerosi disturbi della pelle, mentre il betametasone agisce direttamente sull’infiammazione. A rendere tanto apprezzata questa particolare pomata è anche l’estrema facilità di utilizzo.

Il trattamento con Gentalyn Beta è infatti molto semplice da eseguire, poiché basterà applicare uno strato di prodotto nelle quantità indicate direttamente sulla parte da trattare.

Per cosa si usa il Gentalyn Beta?

Il farmaco, che viene commercializzato in Italia dall’azienda Organon Italia S.r.l., è considerato uno dei più noti e utilizzati per il trattamento della dermatite e di altre condizioni della pelle.

Gentalyn Beta 0,1% + 0,1% e Gentalyn Beta 0,1% + 0,05% vengono impiegati per il trattamento di numerose condizioni. Di seguito troverai una lista delle più comuni:

  • Eczema
  • Dermatite esfoliativa
  • Prurito anogenitale e prurito senile (ovvero una condizione di prurito cronico senza evidenti lesioni)
  • Dermatite allergica o infiammatoria
  • Dermatite da contatto
  • Psoriasi
  • Dermatite da radiazioni
  • Dermatite da stasi

Come si applica?

Come abbiamo accennato, l’utilizzo di questo prodotto è davvero molto semplice. Basterà infatti applicare la crema 2 o 3 volte al giorno (in base alle indicazioni che ti avrà fornito il medico) finché i sintomi da trattare non saranno spariti. In alcuni casi, ad esempio in presenza di lesioni psoriasiche refrattarie e di dermatosi profonde e infette, potrebbe rendersi necessario un bendaggio occlusivo, che sarà consigliato qualora il normale trattamento non dovesse offrire i benefici attesi.

Come fare un bendaggio occlusivo?

Per realizzare il bendaggio bisognerà applicare uno strato di crema abbastanza spesso sulla superficie da trattare. Applica quindi una leggera garza, e copri con del materiale plastico trasparente e impermeabile superando i bordi della zona interessata.

Lascia la medicazione per un tempo che potrà andare da 1 a 3 giorni, e ripeti quindi il trattamento 3 o più volte, in base alle tue esigenze e alle indicazioni che ti avrà fornito il medico. Questo tipo di trattamento dovrebbe dare i primi risultati nell’arco di pochi giorni.

Quando non usare Gentalyn Beta?

Prima di utilizzare questo farmaco, è importante sapere quando la sua applicazione è controindicata. In caso di ipersensibilità ai principi attivi o ai suoi eccipienti (clorocresolo, polietilenglicole monocetiletere, alcol cetostearilico, vaselina bianca, paraffina liquida, sodio fosfato, acido fosforico, acqua depurata), sarà necessario evitare l’utilizzo di questo prodotto.

Inoltre, non bisognerà usare Gentalyn Beta se soffri di tubercolosi cutanea, di herpes simplex o di malattie virali cutanee.

Gentalyn Beta: nei bambini è sicuro?

In realtà nei pazienti pediatrici il farmaco deve essere impiegato con molta cautela, sia per i possibili rischi a carico surrenale che per la possibilità di sviluppare la sindrome di Cushing, una malattia generalmente causata proprio dall’assunzione eccessiva di farmaci corticosteroidi.

Il rischio risulta essere maggiore quando ad essere trattate sono delle superfici della pelle molto grandi, quando il trattamento è prolungato nel tempo o quando viene eseguito il bendaggio occlusivo.

Per tale ragione, è molto importante che l’applicazione del prodotto venga sempre consigliata e monitorata dal medico curante, soprattutto nei pazienti in età pediatrica.

Quando usare Gentalyn e quando Gentalyn Beta

Gentalyn Beta
Fonte: Foto di PeachMoon da Pixabay

Probabilmente in farmacia avrai notato che esistono in realtà due tipi di farmaci denominati “Gentalyn” e “Gentalyn Beta”, ma quando usare il primo e quando, invece, è meglio usare il secondo? La risposta dipende essenzialmente dalla condizione da trattare.

Il principio attivo del Gentalyn è infatti un antibiotico denominato gentamicina, mentre il Gentalyn beta, oltre all’antibiotico, presenta anche un cortisonico (ovvero il betametasone). Ciò significa che il Gentalyn potrà essere usato in caso di infezione batterica della pelle o in caso di ferite infette, mentre il Gentalyn beta sarà indicato quando vi sono degli stati infiammatori, ad esempio in caso di dermatiti o foruncoli particolarmente dolorosi e difficili da trattare.

Gentalyn beta: prezzo e conservazione

Ma quanto costa il Gentalyn Beta? Questo farmaco dovrebbe essere utilizzato solo se indicato dal medico, e il suo prezzo è di circa 15 euro a confezione. Il Gentalyn Beta non richiede particolari regole di conservazione, tuttavia il farmaco dovrà essere tenuto lontano dalla portata dei bambini.

Cosa fare in caso di sovradosaggio?

In caso di un’applicazione eccessiva o di ingestione del prodotto, avverti immediatamente il medico o chiedi soccorso presso il più vicino ospedale. Un uso eccessivo e prolungato del prodotto potrebbe causare la formazione di lesioni dovute a miceti e batteri non sensibili. Se in seguito al trattamento con Gentalyn Beta dovessi notare irritazione o una maggiore sensibilizzazione, sarà il caso di sospendere il trattamento e di optare per un farmaco più adatto alle tue necessità.

Effetti indesiderati

Come ogni farmaco, anche il Gentalyn Beta può provocare degli effetti indesiderati. Si tratta tuttavia di casi molto rari. Le reazioni avverse segnalate in seguito all’applicazione di questa pomata consistono nella comparsa di rash, ipersensibilità e schiarimento della pelle.

In seguito alla medicazione occlusiva, possono verificarsi inoltre i seguenti disturbi:

  • Bruciore
  • Prurito
  • Irritazione cutanea
  • Secchezza della pelle
  • Follicolite
  • Eruzioni acneiformi
  • Dermatite
  • Infezione secondaria.

Per ridurre al minimo il rischio di sviluppare simili effetti indesiderati, sarà molto importante applicare correttamente il prodotto.

Posso usare Gentalyn beta in gravidanza?

Fonte: Foto di Tulia Colombia Torres Hurtado da Pixabay

Durante la gravidanza e l’allattamento è importante chiedere sempre il parere del medico prima di assumere qualsiasi tipo di farmaco, anche quelli ad applicazione cutanea. Nel caso specifico, l’utilizzo del Gentalyn Beta sarà indicato solo se e quando i benefici superano i potenziali rischi per il bebè.

Devi infatti sapere che la sicurezza dei corticosteroidi topici non è ancora stata stabilita per le donne in gravidanza, per cui sarà necessario valutare attentamente i rischi prima di utilizzare questo prodotto durante il periodo di gestazione.

Lo stesso vale per il periodo dell’allattamento. Dal momento che non è chiaro se la somministrazione topica dei corticosteroidi possa provocare un assorbimento in grado di influenzare la qualità del latte materno, sarà necessario valutare o la sospensione dell’allattamento oppure sospendere la terapia, in modo da non mettere a rischio la salute del bambino.

Gentalyn Beta scaduto: dove buttare la confezione?

Infine, vediamo come smaltire una confezione di Gentalyn Beta non più utilizzabile. Se il farmaco è scaduto, non gettarlo insieme agli altri rifiuti domestici e non cercare di smaltirlo gettandolo nello scarico dell’acqua. Ciò causerebbe infatti dei seri danni per l’ambiente. Chiedi invece al tuo farmacista come e dove gettare la confezione in modo corretto e appropriato.

Gentalyn Beta: cosa devi sapere

Il Gentalyn Beta è una pomata che viene utilizzata per fronteggiare numerose condizioni. In particolar modo, il farmaco – che contiene Betametasone e Gentamicina – viene consigliato per curare condizioni come eczema, prurito anogenitale, dermatiti e psoriasi. L’utilizzo di questo prodotto dovrà essere consigliato dal medico, soprattutto nelle donne incinte, durante il periodo di allattamento e nei bambini in età pediatrica.

L’applicazione del Gentalyn Beta è molto semplice. Ti basterà infatti stendere uno strato di pomata sulla parte da trattare e, se necessario, coprire con un bendaggio occlusivo. I primi effetti benefici dovrebbero essere apprezzati già dopo un paio di giorni dall’inizio del trattamento.

Segui sempre le indicazioni del medico o del farmacista, ed evita un utilizzo scorretto, eccessivo o prolungato del prodotto. In caso di reazioni avverse, di applicazione eccessiva o in caso di ingestione, contatta il medico o rivolgiti all’ospedale più vicino.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare