Benessereblog Salute Felice, il bimbo farfalla di 6 mesi in cerca di una cura negli USA

Felice, il bimbo farfalla di 6 mesi in cerca di una cura negli USA

Felice è un bambino farfalla e a 6 mesi ha dovuto affrontare un lungo viaggio per provare a farsi curare in America.

Felice, il bimbo farfalla di 6 mesi in cerca di una cura negli USA

Felice è un bambino farfalla: a soli 6 mesi ha affrontato un lungo viaggio verso gli Stati Uniti per cercare di trovare una cura per l’epidermolisi bollosa, una malattia genetica che provoca molto dolore, come da ustioni di terzo grado. I bambini che ne soffrono sono definiti “farfalla” perché la loro pelle è molto fragile.

La malattia colpisce in Italia 1500 persone e non ha ancora una cura. Per Felice Guastamacchia, oggi, una speranza in più, grazie al suo paese, Terlizzi, in Puglia, che ha raccolto i fondi necessari per il viaggio in America dove verrà curato. Lo scorso novembre è partita la campagna Help4Felice #neverstopdreaming per raccogliere in pochi mesi più di 230mila euro per affrontare il viaggio in Minnesota per il primo consulto medico con Jakub Tolar, un medico che sta studiando una terapia innovativa. Terapia che ha costi molto elevati: ma per Felice si sono mossi non solo i suoi concittadini,m a anche la cantante Erica Mou.

Queste le parole dello zio del bambino, promotore della campagna:

[quote layout=”big”]Possiamo solo ringraziare chi finora ci è stato vicino e sperare che altri si mettano al fianco di Felice per aiutarlo. L’auspicio è che la sua esperienza possa accendere un faro su una malattia alla quale è riservata ancora poca attenzione a causa della sua esiguità numerica, e affinché le sperimentazioni a cui il piccolo si sta sottoponendo diventino al più presto un protocollo approvato per tutti quei bambini che nascono con questa patologia.[/quote]

Via | Ansa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come combattere la sarcopenia
Malattie

Per combattere la sarcopenia, è fondamentale adottare un approccio multifattoriale. L’esercizio fisico regolare, che includa attività di resistenza e forza, stimola la crescita e mantiene la funzionalità muscolare. Una dieta bilanciata, ricca di proteine di alta qualità, vitamine e minerali, favorisce la sintesi proteica muscolare. Mantenere uno stile di vita attivo, evitando il sedentarismo, contribuisce a preservare la salute dei muscoli.