Benessereblog Salute Fecondazione assistita, donna di 38 anni muore dopo intervento di agoaspirazione ovarica

Fecondazione assistita, donna di 38 anni muore dopo intervento di agoaspirazione ovarica

Fecondazione assistita, donna di 38 anni muore dopo intervento di agoaspirazione ovarica

Fecondazione assistitaArianna Acrivoulis, una donna di 38 anni, è morta ieri nell’ospedale «Florenzo Jaja» di Conversano, dopo essersi sottoposta ad un intervento di agoaspirazione ovarica iniziato alle 8 del mattino, e terminato 5 ore dopo, con il decesso della donna. A denunciarlo sarebbe stato il padre della ragazza, sulla cui morte indagano adesso i carabinieri.

E’ di cooperazione in omicidio colposo l’accusa alla quale dovranno rispondere due medici coinvolti nella vicenda, mentre in queste ore Luciana Silvestris, pm inquirente del Tribunale di Bari, affiderà l’incarico di eseguire l’autopsia e fare chiarezza su quanto accaduto.

A commentare la morte di questa giovane donna sono stati la sorella ed il cognato della ragazza:

Siamo sconvolti, non doveva andare così. Il marito di mia sorella – era fuori dalla sala e aspettava, poi gli hanno detto quello che era accaduto. Io, insieme con mio marito sono stata la prima a raggiungere mio cognato. Ci hanno trattenuti, non ci hanno fatto entrare nella sala, dicendo che dovevano arrivare i carabinieri, poi abbiamo saputo che dovevamo essere noi a chiamare i carabinieri e così abbiamo fatto, ma solo dopo molto tempo, tutto assurdo.

via | Corriere, Ansa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social