Benessereblog Salute Farmaci, sequestrati medicinali contraffatti per bambini a Genova

Farmaci, sequestrati medicinali contraffatti per bambini a Genova

Farmaci, sequestrati medicinali contraffatti per bambini a Genova

Sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Genova e dall’Agenzia delle dogane ben 10 tonnellate di prodotti contraffatti, di cui 4 di farmaci per bambini al Porto di Genova. La merce era stivata dentro due container accompagnati da documentazione artefatta.

Nel secondo container la Guardia di Finanza ha scoperto il carico di farmaci per bambini proveniente dalla Tunisia e destinato al Sudan: sono prodotti farmaceutici contraffatti, realizzati senza alcuna prescrizione sanitaria e potenzialmente pericolosi.

Il sequestro ha impedito l’introduzione nel mercato nero di una grossa partita di farmaci taroccati che avrebbero potuto esser venduti attraverso portali siti di e-commerce su server esteri. Purtroppo questi prodotti, realizzati con un alto livello di contraffazione soprattutto del packaging, avrebbero potuto ingannare anche il consumatore più esperto. Questo doppio carico avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro.

Il carico, secondo quanto riporta Telenord, conteneva anche finti profumi di prestigiose maison (da Roberto Cavalli a Hugo Boss) e tra i prodotti per bambini Babytol (Vicks) e Vaseline (Uniliver), anch’essi contraffatti.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare