Benessereblog Facebook mette in guardia dai gruppi no vax

Facebook mette in guardia dai gruppi no vax

Facebook mette in guardia dai gruppi no vax

Facebook Italia ha deciso di alzare un monito contro i gruppi antivaccinisti, i cosiddetti ‘free vax’ e ‘no vax’, per aiutare gli utenti a scegliere con consapevolezza le informazioni. Ovviamente, è scoppiata un’enorme polemica e c’è chi parla di censura.

“Questo gruppo parla di vaccini. Quando si tratta di salute, tutti desideriamo informazioni affidabili e aggiornate. Prima di iscriverti a questo gruppo, scopri perché l’Organizzazione mondiale della sanità consiglia i vaccini per ostacolare molte malattie. Visita Who.int”.

Questo è l’avviso che da questa settimana si legge sulle bacheche dei gruppi con posizioni critiche nei confronti delle vaccinazioni, che sul tema dei vaccini e della salute in generale c’è bisogno di informazioni verificate e aggiornate. E dà ai suo iscritti il link giusto per farlo.

Il celebre virologo Roberto Burioni, da sempre pro-vax, ha elogiato l’iniziativa sul suo profilo social:

“Un plauso a Facebook Italia, che senza operare alcuna censura, ricorda a chi vuole iscriversi a un gruppo antivaccinista che la salute è una cosa importante e che è bene informarsi da fonti affidabili. La libertà di opinione non consente nel poter gridare ‘al fuoco’ in un teatro affollato”.

Non è l’unica iniziativa del famoso social network: negli Stati Uniti ha messo al bando diversi gruppi che promuovono un trattamento del cancro della pelle, pericoloso e non certificato

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social