Benessereblog Salute Eutanasia legale, la proposta di legge e lo spot per la dolce morte dell’Associazione Luca Coscioni

Eutanasia legale, la proposta di legge e lo spot per la dolce morte dell’Associazione Luca Coscioni

Eutanasia legale, la proposta di legge e lo spot per la dolce morte dell’Associazione Luca Coscioni

Il dibattito sull’eutanasia legale è tornato proprio questi giorni in gran vigore con il caso di Vincenzo Di Sarno, un detenuto nel carcere di Poggioreale che, a causa del degenerare della sua malattia al midollo osseo, ha richiesto la dolce morte in un accorato appello al Presidente Della Repubblica Giorgio Napolitano. La sua richiesta non è stata accettata e Di Sarno è stato soltanto trasferito in ospedale per le cure, ma il dibattito sulla libera scelta dell’individuo è stato, ovviamente, riaperto.

Il progetto Eutanasia Legale, fondato un anno e mezzo fa dall’Associazione Luca Coscioni, ha presentato proprio in questi giorni il nuovo spot per sensibilizzare sul diritto all’eutanasia legale; a donare la colonna sonora nientemeno che Vasco Rossi, che ha prestato una delle sue canzoni più famose, Vivere, al punto di vista di un malato irreversibile che non può far più nulla se non aspettare la sua morte. Il video dello spot è visibile qua sotto.

Il progetto di legge presentato da Eutanasia Legale dell’Associazione Luca Coscioni, per il quale si stanno raccogliendo le firme della sottoscrizione popolare, si prefigge di poter disciplinare il rifiuto dei trattamenti sanitari a discrezione del paziente stesso, in piena volontà, e di garantire la liceità dell’eutanasia.

Presentato in Gazzetta Ufficiale già nel dicembre 2012, il progetto di legge sull’eutanasia legale è articolato in quattro punti in base all’articolo 71 della Costituzione Italiana, che disciplina le proposte di iniziativa popolare, ed è riassunto dalla seguente dicitura:

Ammalarsi fa parte della vita. Come guarire, morire, nascere, invecchiare, amare. Le buone leggi servono alla vita: per impedire che siano altri a decidere per noi, in nome di Stati o religioni; per garantire libertà e responsabilità alle nostre scelte, drammatiche e felici. Fino alla fine.

La Presidente della Camera Laura Boldrini ha ricevuto il comitato promotore della proposta di legge riconoscendo l’importanza delle tematiche sulla fine della vita, diventate ormai urgenze sociali, e sulla necessità di tempi certi per la discussione in Parlamento. Il nuovo spot potrebbe contribuire ad estendere l’attenzione sull’eutanasia legale, anche grazie alla colonna sonora, e al momento l’iniziativa popolare sta raccogliendo lentamente i suoi frutti, con ad oggi oltre 76mila firme raccolte.

Via | Eutanasia Legale

Foto | Spot su Youtube

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social