Benessereblog Salute L’Europa diventa sempre più sedentaria

L’Europa diventa sempre più sedentaria

L’Europa diventa sempre più sedentaria e si avvicina pericolosamente agli Stati Uniti.

L’Europa diventa sempre più sedentaria

La sedentarietà non è più un problema solo degli Stati Uniti, anche in Europa sta prendendo piede e aumenta velocemente. La pigrizia, il lavoro al computer e l’utilizzo diffuso di smartphone, tablet e portatili, televisioni e smart tv, ci portano a stare molto seduti. Se un po’ accade per necessità, un altro po’ è anche per scelta.

Un gruppo di ricercatori dell’Università Rey Juan Carlos di Madrid ha condotto uno studio e ha analizzato il tasso di sedentarietà in Europa tra il 2002 e il 2017. I risultati del lavoro sono stati pubblicati su BMC Public Health e costituiscono un campanello d’allarme a cui tutti dovremmo prestare attenzione.

Tra il 2002 e il 2017 i cittadini europei adulti che hanno trascorso più di quattro ore e mezzo al giorno seduti sono aumentati del 5%. E adesso 5688709 da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Tachifludec: quando e come assumerlo
Salute

A cosa serve il Tachifludec, quali sono i suoi principi attivi e quando va preso? Approfondiamo gli usi del farmaco in caso di mal di testa, mal di gola e tosse, la differenza che intercorre con la Tachipirina – con la quale ha in comune il paracetamolo – e le controindicazioni e gli effetti collaterali di uno dei migliori medicinali contro influenza, raffreddore e malanni stagionali in genere.