Benessereblog Salute Ecco perché è importante andare a trovare gli anziani

Ecco perché è importante andare a trovare gli anziani

Ecco perché è importante andare a trovare gli anziani

Gli anziani che non hanno dei buoni rapporti con la propria famiglia corrono un rischio maggiore di sviluppare Alzheimer e demenza. A suggerirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease, secondo cui un cattivo rapporto con i membri della propria famiglia può davvero danneggiare la salute degli anziani, mentre avere dei buoni rapporti con figli e nipoti potrebbe invece migliorarla.

Secondo gli esperti, avere familiari critici, inaffidabili e fastidiosi potrebbe essere una fonte di stress intenso per i nostri nonni, e ciò potrebbe avere un conseguente impatto negativo sulla loro salute fisica e mentale.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato un campione di 10.055 persone che nel 2002 non presentavano segni di Alzheimer. I partecipanti sono stati intervistati ogni 2 anni per un periodo di 10 anni, durante i quali hanno parlato dei loro rapporti con la famiglia, oltre che della loro salute fisica e mentale.

Esaminando i dati raccolti, gli esperti avrebbero constatato che avere buoni rapporti con i parenti sarebbe stato collegato a una riduzione del 17% del rischio di sviluppare demenza. Rapporti negativi avrebbero però mostrato un’associazione ancor più significativa. Infatti, avere cattivi rapporti con figli e familiari avrebbe comportato un aumento del 31% del rischio di demenza e Alzheimer.

Secondo gli esperti, gli effetti negativi di un cattivo rapporto con i figli potrebbero essere dovuti a un maggiore tendenza ad assumere bevande alcoliche, fumare, avere uno stile di vita sedentario e ad essere obesi.

via | DailyMail

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social