Benessereblog Donna incinta muore, forse vittima dell’influenza suina

Donna incinta muore, forse vittima dell’influenza suina

Donna incinta muore, forse vittima dell’influenza suina

Carla P., una donna incinta di soli 33 anni, è morta nelle scorse ore mentre si trovava a bordo di un’eliambulanza che la portava dall’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno fino al Policlinico di Napoli, dove avrebbe dovuto essere ricoverata a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute. Secondo le prime indiscrezioni, la vita della giovane donna potrebbe essere stata stroncata dal un virus influenzale noto a tutti con il nome di come “febbre suina”.

Secondo le prime ricostruzioni, la donna avrebbe iniziato a sentirsi molto male nella notte di domenica 12 gennaio, quando fu ricoverata presso l’ospedale di Caserta a causa di una grave forma di polmonite bilaterale. Viste le gravissime condizioni di salute della donna, mamma di altri due bambini (anche loro ammalati di influenza), i medici avrebbero disposto il suo trasferimento presso l’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno.

Da qui, il trasporto d’urgenza presso il Policlinico di Napoli, dove la donna non è mai arrivata, stroncata da un arresto cardiaco che l’ha colpita mentre si trovava appunto sull’elicottero. Sulla salma della donna pare non sia stata disposta alcuna autopsia. Insieme a lei, è deceduto anche il feto.

Intanto il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, chiede maggiori chiarimenti in merito a quanto accaduto: “Ho appena appreso della morte della giovane donna casertana in seguito alle complicazioni procuratele da un virus influenzale. – ha fatto sapere Del Gaudio – Per evitare il diffondersi di preoccupazioni e allarmi ho chiesto al direttore generale dell’Asl Caserta Paolo Menduni le informazioni utili a rassicurare i cittadini”.

via | Corriere
Foto | da Pinterest di Patrice Cloutier

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social