Benessereblog Salute Curare la retina con il laser: indicazioni e controindicazioni

Curare la retina con il laser: indicazioni e controindicazioni

Curare la retina con il laser: indicazioni e controindicazioni

La retina è una delle parti più importanti dell’occhio per permettere di avere una vista eccellente: è una piccolissima membrana formata da diversi tipi di cellule suddivise in pigmentate, nervose e fotorecettori che funziona da rivestimento più interno del bulbo oculare. La retina è fondamentale per una corretta visione, perché trasforma gli stimoli luminosi in impulsi nervosi che vengono inviati al cervello.

A volte la retina può soffrire di malattie e degenerazioni, raccolte sotto la dicitura “retinopatie“, che possono essere curate con il laser: tra queste figura il distacco della retina, forse una delle più gravi, oppure l’edema maculare, la degenerazione maculare, la retinopatia diabetica causata dall’avanzamento di alcune forme di diabete, oppure fori e lesioni della retina.

Questo intervento chirurgico di cura della retina con il laser ha comunque alcune indicazioni da seguire, così come diverse controindicazioni che lo rendono impossibile da eseguire su alcuni soggetti.

Quando ci si sottopone ad un intervento alla retina di cura con il laser, il medico potrà consigliare il riposo assoluto nei giorni successivi all’operazione, così come l’assunzione di molti liquidi e integratori per tenere idratato l’occhio al meglio. Non ci sono invece particolari indicazioni da seguire prima dell’intervento.

Le controindicazioni della cura con il laser si presentano invece per quei pazienti che hanno malattie che riguardano la cicatrizzazione cutanea, il che potrebbe compromettere la buona riuscita dell’intervento e costringere a sottoporvisi di nuovo: solitamente l’intervento con il laser può essere eseguito senza problemi anche due tre volte.

Tra gli altri effetti collaterali che possono presentarsi dopo un intervento chirurgico di cura con il laser ci sono arrossamenti dell’occhio nei giorni post-operazione, causati dalla lente a contatto utilizzata durante il trattamento, oppure annebbiamento della vista e problemi di messa a fuoco nelle ore successive all’intervento.

Via | Miopialaser

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social