Benessereblog Salute Colesterolo cattivo LDL: i nuovi valori considerati normali

Colesterolo cattivo LDL: i nuovi valori considerati normali

Colesterolo cattivo LDL: i nuovi valori considerati normali

I valori sopra i quali non salire per quello che riguarda il colesterolo cattivo LDL si fanno sempre più bassi: se l’anno scorso la Società Europea di Cardiologia aveva raccomandato di stare sotto i 100 mg/dl solo nei soggetti ad alto rischio, pochi giorni fa il professor Alberico Catapano, ordinario all’Università di Milano, in occasione del XI Congresso annuale della Società Italiana di Terapia clinica e sperimentale (SITeCS)e del Congresso regionale lombardo della Società Italiana per lo Studio dell’Aterosclerosi (SISA), abbassa le soglie.

Il colesterolo cattivo deve sempre rimanere più basso di 100 mg/dl o di 70 mg/dl per le persone ad alto rischio.

[quote layout=”big”]Contrariamente a quanto si credeva fino ad oggi il colesterolo LDL può essere portato a livelli veramente bassi, soprattutto per chi ha un rischio cardiovascolare elevato: scendere a valori sotto i 50mg/dl porta a benefici cardiovascolari ulteriori senza alcun effetto avverso identificabile.[/quote]

L’esperto poi parla anche del colesterolo buono:

[quote layout=”big”]I risultati recenti di studi pubblicati sulle riviste scientifiche New England Journal of Medicine e Jama a fine agosto 2017 concludono che l’HDL è un indicatore neutro, e aumentarlo non apporta reali benefici. I benefici fin qui identificati derivano da osservazioni epidemiologiche che non tengono conto di altre variabili, quali ad esempio l’alimentazione corretta.[/quote]

Via | Ansa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social