Benessereblog Benessere Caldo, torna il numero verde del Ministero della Salute

Caldo, torna il numero verde del Ministero della Salute

Caldo, torna il numero verde del Ministero della Salute

E’ allarme rosso per 7 città italiane, che oggi avranno a che fare per prime con le conseguenze dell’arrivo del caldo portato dall’anticiclone nordafricano. Per aiutare chi si trovasse in difficoltà a causa delle temperature elevate e della forte umidità che caratterizzeranno il fine settimana il Ministero della Salute riattiva proprio da oggi il numero verde 1500, che come lo scorso anno sarà attivo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 8:00 alle 18:00.

A rispondere saranno medici, veterinari, farmacisti, chimici, biologi, psicologici e personale del Ministero altamente qualificato e appositamente formato per fornire informazioni sui servizi e i numeri verdi messi a disposizione nel periodo estivo da Regioni e Comuni. Inoltre è possibile trovare molte informazioni utili al sito www.salute.gov.it.

Un week end caldo

Le città per cui oggi è previsto l’allarme rosso sono Trieste, Bolzano, Verona, Genova, Firenze, Roma e Palermo. Il bollino arancione, che indica una situazione di rischio per le persone più sensibili al caldo (come bambini, anziani e sonne incinte), è stato invece assegnato a Brescia, Torino, Venezia, Bologna, Rieti, Latina e Pescara.

L’afa raggiungerà i suoi livelli massimi tra domenica e l’inizio della settimana prossima e sarà proprio domenica la giornata più calda: le temperature raggiungeranno i 36 °C a Bergamo, i 37 a Taranto, i 38 a Milano, i 39 a Firenze e i 40 a Sassari.A Roma e Bologna ne sono previsti, ma al’elevata umidità ne farà percepire 42.

All’inizio della prossima settimana le temperature inizieranno a scendere di 3-4 gradi al Nord, ma il tempo sarà ovunque stabile e soleggiato fino alla fine di luglio.

Via | Agi

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social