Benessereblog Alimentazione Cibi e bevande I 10 benefici dell’anguria che non conosci

I 10 benefici dell’anguria che non conosci

L'anguria è un frutto tipico dell'estate, ricco di acqua e di vitamine. Ha pochissime controindicazioni, ma aiuta nei giorni più caldi a rimanere idratati e a recuperare i sali minerali persi per l'eccessiva sudorazione. Inoltre, è un frutto ricco di antiossidanti, oltre che di altri nutrienti che fanno bene alla salute, al benessere e alla bellezza di capelli e corpo. Il frutto aiuta a perdere peso, a combattere la ritenzione idrica, il gonfiore delle gambe e molto altro ancora

I 10 benefici dell’anguria che non conosci

Fonte immagine: Pixabay

L’anguria ha tanti benefici che dovresti conoscere. Non è solo buono da mangiare, perché in estate rinfresca ed è un dessert della natura da gustare ogni volta che ne abbiamo voglia. Non sempre, però, conosciamo tutte le proprietà del frutto del Cocos nucifera, specie che appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae. Ad esempio ha poche calorie e tanta acqua, oltre a vitamine e minerali. Scopria i 10 benefici dell’anguria che dovremmo conoscere, per mangiare con ancor più gusto questo tipico frutto estivo.

I benefici dell’anguria

L’anguria è un frutto altamente idratante: la sua polpa è costituita da più del 90% di acqua. Contiene inoltre un po’ di zuccheri, come il fruttosio, e tante vitamine (la vitamina A, la vitamina B, la vitamina B6, la vitamina C). Povera di calorie, in estate è il frutto ideale per stare bene e anche per perdere peso, oltre che per recuperare i sali minerali perduti con la sudorazione.

Qui di seguito i 10 benefici dell’anguria che dovresti conoscere, per mangiarne una fetta con ancora più gusto:

  1. l’anguria svolge azione idratante, contenente moltissima acqua e importanti elettroliti
  2. l’anguria rinforza le ossa e aiuta in caso di osteoporosi, facendo anche ridurre lo stress ossidativo
  3. l’anguria svolge azione antiossidante, grazie alla vitamina C, che rinforza le nostre difese immunitarie
  4. l’anguria aiuta a eliminare le tossine dal nostro corpo, combattendo i radicali liberi
  5. l’anguria aiuta a perdere peso evitando l’accumulo di grasso nelle cellule
  6. l’anguria protegge il cuore, migliorando la circolazione del sangue e riducendo l’ipertensione lieve
  7. l’anguria aiuta a prevenire il cancro, grazie alla vitamina C e ad altri antiossidanti
  8. l’anguria svolge azione diuretica, aiutando i reni
  9. l’anguria aiuta a contrastare la ritenzione di liquidi, il gonfiore alle gambe e la cellulite
  10. l’anguria ha proprietà antinfiammatorie

Benefici dell’anguria sulla pelle

L’anguria non fa bene solo alla salute del nostro corpo, ma può anche aiutare la nostra bellezza. Ad esempio sappiamo benissimo che migliora l’aspetto della pelle, oltre che dei capelli. L’anguria è ricca di acqua e aiuta a rimanere i liquidi in eccesso, combattendo l’inestetica buccia d’arancia e la cellulite. Grazie al licopene, inoltre, contrasta i radicali liberi, che aiutano la pelle del corpo a rimanere giovane. Grazie, invece, al betacarotene protegge la pelle dai raggi nocivi del sole.

La polpa d’anguria, ricca d’acqua, è un ottimo idratante per chi ha la pelle secca, mentre la buccia si usa in caso di scottature e irritazioni della pelle. I semi dell’anguria danno una mano a rendere la pelle più tonica. I prodotti beauty a base di anguria sono ideali anche per chi ha la pelle sensibile o che tende ad avere l’acne, per ridurre il rossore.

anguria tagliata
Fonte: Pixabay

Anguria, controindicazioni

L’anguria ha delle controindicazioni? Sappiamo che il frutto estivo si può mangiare anche in dosi abbondanti durante i mesi estivi: i nutrizionisti consigliano di consumare 200-250 grammi di anguria al giorno, magari al mattino come colazione o al pomeriggio come spuntino. Non bisogna, però, esagerare, per la presenza di zuccheri in ogni fetta di cocomero.

Non esistono, invece, particolari controindicazioni. Essendo un frutto ricco di acqua, qualcuno potrebbe non digerirlo bene e potrebbe avere una pancia gonfia. Si sconsiglia il consumo in caso di colite, gastrite, problemi di digestione. Se proprio non si può rinunciare al suo consumo, meglio mangiare il cocomero dopo i pasti e non a stomaco vuoto.

Fonte:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Sciroppo di glucosio, fa male?
Cibi e bevande

Lo sciroppo di glucosio può comportare rischi per la salute quando consumato in eccesso. È una fonte concentrata di zuccheri semplici, principalmente glucosio, che può provocare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue, favorendo l’obesità, il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache. Inoltre, il suo utilizzo frequente può contribuire alle carie dentali. Tuttavia, quando consumato con moderazione come parte di una dieta equilibrata, lo sciroppo di glucosio.