Benessereblog Salute Bambina di 4 anni cieca dopo l’influenza. La mamma: “Vaccinate i vostri figli”

Bambina di 4 anni cieca dopo l’influenza. La mamma: “Vaccinate i vostri figli”

Bambina di 4 anni cieca dopo l’influenza. La mamma: “Vaccinate i vostri figli”

Una bambina di 4 anni in Iowa (Stati Uniti) è quasi morta a causa dell’influenza, dopo la quale è rimasta cieca. Non si sa ancora se recupererà la vista, e i genitori hanno lanciato un appello:

“Fate vaccinare i vostri bambini. Il mio obiettivo è poter evitare anche a uno solo di ammalarsi. È terribile vedere tuo figlio soffrire così”.

Jade DeLucia non era stata vaccinata e si è ammalata qualche giorno prima di Natale: le sue condizioni sono apparse subito gravi. I genitori l’hanno portata al Pronto Soccorso. È stata ricoverata per due settimane nell’unità di terapia intensiva dell’University of Iowa Stead Family Children’s Hospital.

Proprio il giorno di Natale, i genitori Stephen e Amanda hanno scoperto che era stato colpito il cervello. Una condizione chiamata encefalopatia, complicanza purtroppo nota dell’influenza. Purtroppo questo ha comportato la perdita, almeno per il momento, della vista. Per avere una maggiore sicurezza il decorso, bisognerà spettare i prossimi 3-4 mesi. A raccontare la storia della piccola è la Cnn.

La dottoressa Theresa Czech, neurologa pediatra, ha spiegato che la diagnosi specifica è di encefalopatia necrotizzante acuta, un tipo di encefalopatia solitamente causata da un’infezione virale. Con la prescrizione di steroidi le cose sono migliorate, la piccola è uscita dal coma nel quale si trovava e ha riaperto gli occhi.

“E’ stata fortunata a essere sopravvissuta, è una piccola combattente. E penso sia stata super fortunata”

Ha dichiarato la dottoressa.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social