Benessereblog Bellezza Armocromia autunno: palette e sottogruppi

Armocromia autunno: palette e sottogruppi

Armocromia autunno: palette e sottogruppi

Fonte immagine: Pexels

Torniamo a parlare di armocromia: come capire se sei autunno? E come vestirsi se si rientra in uno dei sottogruppi di questa palette? Oramai è chiaro a tutti: alcuni colori risaltano meglio di altri su ogni persona. Se ad alcuni donano maggiormente i gioielli in argento, su di altri l’oro spicca in maniera particolare.

Questo, in termini di armocromia, è dovuto alla stagione alla quale si appartiene. Che a sua volta dipende dal tono della pelle, dal colore dei capelli, da quello degli occhi e da diversi altri, anche impercettibili, fattori. Che colori stanno bene a chi è autunno, quindi, e come capire a quale sottogruppo dell’autunno si appartiene? Andiamo con ordine.

Armocromia autunno palette e sottogruppi
Fonte: Pexels

Cos’è l’armocromia

Ogni persona ha una serie di colori che la valorizzano. Alcune tonalità che, rispetto ad altre, possono esaltare al meglio i suoi lineamenti ed i suoi toni naturali. In estrema sintesi proprio su questo concetto si fonda l’armocromia che, in base ai colori caratteristici di ognuno, divide le persone in 4 categorie (seguendo le indicazioni dell’armocromia di primavera, estate, autunno e inverno) ed in 16 sottogruppi (4 per ogni stagione). Di seguito ci concentriamo sull’autunno.

Armocromia autunno, caratteristiche

Per capire se si è autunno, bisogna tenere in considerazione le caratteristiche della palette corrispondente. Alla palette armocromia autunno appartengono le persone con:

  • Occhi scuri e caldi (verde oliva, nocciola, ambra, marrone dorato e in alcuni casi marrone scuro).
  • Pelle chiara, media o scura con sottotono caldo.
  • Capelli biondi o castani ma con sfumature dorate, rossastre, o marroni. Come biondo dorato, ramato, medio ramato, marrone dorato chiaro, marrone medio o marrone dorato scuro. Ma anche capelli rossi.

E’ importante capire che avere capelli castani non significa automaticamente appartenere alla palette autunno. Soprattutto se caratteristiche proprie di tale palette non rientrano nei propri gusti. Colori da preferire nel caso di palette autunnale sono le tonalità della terra e le sfumature classiche del paesaggio autunnale: arancione, marrone, avorio, verde bosco, cammello, oro, bronzo, giallo dorato. Colori da evitare sono invece in generale il viola, il blu, il grigio e le tonalità pastello, il bianco assoluto ed il fuxia.

Armocromia autunno palette e sottogruppi
Fonte: Getty

Armocromia autunno: sottogruppi

Alla palette dell’autunno appartengono diversi sottogruppi. L’identificazione di questi richiede un’analisi molto complessa e accurata– che si chiama test dell’armocromia – e che va fatta necessariamente nell’ambito di una seduta dal vivo. Tale analisi consente di studiare nel minimo dettaglio le caratteristiche della persona. Si tratta di un test visivo che bisogna essere rigorosamente effettuato alla luce naturale, da struccate e non abbronzate. Ogni sottogruppo vanta una propria gamma di colori che si adattano meglio alla propria carnagione. E così come le altre stagioni, anche l’autunno ne ha quattro.

Autunno Deep armocromia

La palette dell’autunno profondo, in fatto di armocromia, ha molte caratteristiche in comune con quella dell’inverno. Comprende le tonalità più scure e intense di tutta la stagione. E quindi pelle ambrata o scura, occhi castani (caldi), capelli scuri: in definitiva, un mix pelle-capelli-occhi a basso contrasto.

Autunno Warm armocromia

E’ la palette più calda della stagione. In questo sottogruppo prevalgono sfumature calde, come i capelli rossi. I toni sono quindi molto caldi e comprendono il color senape, quello delle foglie secche che cadono dagli alberi. Ma anche i colori tipici del tramonto. Capelli rossi naturali, castani dorati e occhi verdi scuri o castani con sfumature calde sono le caratteristiche fisiche di questo sottogruppo.

Autunno Soft armocromia

Le donne autunno soft hanno molto in comune con quelle appartenenti alla palette di armocromia per l’estate. L’unica differenza sta nel fatto che i toni più caldi si adattano meglio rispetto a quelli più freddi. I colori di questo sottogruppo sono i più chiari dell’intera palette. Il mix dei colori di pelle, occhi e capelli è tutto tono su tono – nessuno prende il sopravvento sugli altri – e si basa su tonalità calde e opache poco sature.

Autunno True armocromia

L’armocromia dell’autunno puro si riferisce al sottogruppo che si riconosce per il perfetto equilibrio del mix delle peculiarità di stagione. I suoi colori non sono né troppo luminosi né troppo smorzati. E’ la stagione dei colori che ricordano il periodo di massimo splendore dell’autunno. Sottotono caldo, valore scuro e intensità e contrasto bassi si bilanciano perfettamente in questa categoria.

Armocromia autunno palette e sottogruppi
Fonte: Pexels

Quali colori stanno bene all’autunno

Per la donna (o l’uomo) autunnale sono ideali i toni caldi e avvolgenti. Ma anche in questo caso bisogna fare le giuste distinzioni.

  • Nel caso dell’autunno deep i colori da prediligere sono né troppo accesi né troppo chiari. Quindi i rossi ruggine al posto del rosso fuoco e con sfumature che si aggirino sul marrone. In quanto al colore verde, da prediligere sono tonalità oliva e muschio. Sul blu sarebbe bene evitare, a meno che non si opti per determinate tonalità quali, ad esempio, il colore pavone verdastro. Niente bianco, meglio un sabbia, ma se preferite indossare dei colori scuri, optate per un marrone cioccolato o un’oliva scuro.
  • Le donne autumn warm – ovvero autunno caldo – sono le uniche di questa palette a potersi “permettere” i colori rosso e marrone, anche con sfumature dorate. Via libera al rosso pomodoro, al giallo senape, al rosa salmone scuro. Ma anche all’arancione scuro, al marrone caldo, verde (oliva, acqua scuro).
  • Passiamo al sottogruppo autunno soft, che viene particolarmente esaltato da colori quali beige, cammello chiaro, giallo miele, verde oliva chiaro, rosa salmone chiaro, rosa carne, giallo tenue, azzurro polvere.
  • Chiudiamo con il sottogruppo autunno assoluto: per questo, i colori più indicati sono tonalità calde di rosso, arancione, marrone e giallo in generale. Giallo senape, terra bruciata, rosa marsala, terra cotta, marrone caldo, verde oliva e ottanio nello specifico. Ma da non sottovalutare il verde bosco e il verde foresta.
Armocromia autunno: palette e sottogruppi
Fonte: Pixabay

Cosa indossa la donna autunno

Passiamo all’argomento armocromia autunno e vestiti: cosa indossa la donna che appartiene a questa palette? Appurate le tonalità perfette per ogni sottogruppo, qualche spunto sugli outfit della palette autunno comprendono:

  • Trench, mocassini e tshirt o maglioncino neutro
  • Maglione grosso, jeans e stivali texani
  • Blazer, jeans e stivaletti
  • Jeans, camicia e stringate
  • Gonna, blazer e tote bag

Come vestirsi in caso di armocromia autunno? Maglioni a collo alto nei toni neutri, giacche di simil montone e pantaloni di velluto a coste sono generalmente capi che si addicono all’autunno, e saputi abbinare nei giusti colori possono rappresentare la scelta perfetta per le donne e gli uomini che appartengono a questa palette.

Passiamo al trucco: come valorizzare una donna autunno? Per le donne autunnali sono preferibili colori caldi come quelli che richiamano la terra, il marrone testa di moro, il bronzo e il viola caldo. Un blush color pesca e colori terrosi e dorati sono ideali per guance e contouring, mentre sulle labbra sono da preferire i toni arancioni e pescati.

Armocromia autunno capelli

Il colore dei capelli delle donne autunno può variare notevolmente, e va dal castano al rosso. Se state cercando di scegliere la tonalità più giusta per il vostro caso, sappiate che le nuances che meglio si addicono alla palette autunno sono quelle dai riflessi caldi e luminosi, ramati o dorati. La stessa cosa vale naturalmente se parliamo di armocromia autunno uomo.

Seguici anche sui canali social