Benessereblog Salute Agenda 2030, Fame nel mondo: obiettivo zero a rischio

Agenda 2030, Fame nel mondo: obiettivo zero a rischio

Agenda 2030, Fame nel mondo: obiettivo zero a rischio

In seguito alla presentazione del rapporto annuale sullo “Stato della sicurezza alimentare e della nutrizione nel mondo” ad opera della FAO, è emerso un quadro molto allarmante per quanto riguarda il problema della fame nel mondo. Sin dal 2014 i livelli di insicurezza alimentare sono infatti aumentati a livello globale, e la pandemia di coronavirus che stiamo affrontando non farà che aggravare ulteriormente la situazione.

A renderlo noto sono i membri di Azione contro la Fame, organizzazione che si impegna ogni giorno per combattere il problema della malnutrizione e della fame nei Paesi più poveri del mondo. Secondo l’organizzazione, a causa della pandemia il numero di persone affamate potrebbe avvicinarsi al miliardo.

Se non si fa nulla, questo rapporto conferma che l’obiettivo ‘Fame Zero’ che la comunità internazionale s’è posta per il 2030, attraverso i suoi obiettivi di sviluppo sostenibile, non sarà raggiunto,

ha dichiarato senza mezzi termini Simone Garroni, direttore generale di Azione contro la Fame, che già nei giorni scorsi aveva sottolineato che Monika Neumann da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social