Benessereblog Salute A braccia conserte sentiamo meno dolore

A braccia conserte sentiamo meno dolore

inganno che questo gesto crea per il nostro cervello. La conseguenza è una reale riduzione nella percezione del dolore.

A braccia conserte sentiamo meno dolore

A chi non è mai capitato di sorprendersi a incrociare le braccia sullo stomaco durante un brutto mal di pancia per la cattiva digestione o, nel caso delle donne, per i dolori mestruali? In generale quando soffriamo di un dolorino tendiamo a incrociare le braccia all’altezza del busto, tra la pancia e la cassa toracica, per spontanea reazione. Ma non del tutto priva di senso, sebbene inconsapevole. Il motivo sta nell’inganno che questo gesto crea per il nostro cervello. La conseguenza è una reale riduzione nella percezione del dolore.

Lo svela una ricerca dell’University College London che è stata pubblicata sulla rivista specializzata Pain. Cosa succede quando ci mettiamo e braccia conserte sentendo dolore? Il gesto manda il cervello in confusione, inviando delle informazioni conflittuali che generano una specie di corto circuito tra due funzioni cerebrali, una legata al corpo e una allo spazio che occupa il nostro corpo e che ci circonda. Così il cervello, in panne, non invia con la medesima intensità gli stimoli del dolore.

Foto | Flickr

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Meningite: 9 sintomi da conoscere e non sottovalutare
Malattie

La meningite è un’infiammazione che interessa le membrane che proteggono e circondano il cervello e il midollo spinale, ovvero le cosiddette meningi. Tra i primi sintomi, rientrano la sonnolenza, un forte mal di testa e la mancanza di appetito. Si aggiungono poi febbre alta, sensibilità alla luce e ai rumori forti.