Benessereblog Alimentazione World Milk Day, una giornata per celebrare tutti i benefici del latte

World Milk Day, una giornata per celebrare tutti i benefici del latte

World Milk Day, una giornata per celebrare tutti i benefici del latte

Oggi tutto il mondo celebra il World Milk Day, la giornata dedicata al primo alimento per ogni essere umano che viene al mondo: il latte. Patrocinato dalla FAO, l’evento intende sensibilizzare i consumatori sul ruolo e sull’importanza del latte in tutte le sue forme – formaggi, burro, yogurt e panna inclusi – e qualunque sia la sua provenienza. Infatti se in Europa si consuma soprattutto latte vaccino e, in quantità minori, di capra o di pecora, in India e Malesia è più diffuso il latte di bufala, in Lapponia quello di renna, in Medio Oriente quello di cammella o di asina e in Madagascar quello di zebù.

Nel 2012 i consumi mondiali di questo alimento hanno raggiunto i 201 miliardi di litri. Secondo i nutrizionisti si tratta di un alimento “a bassa densità energetica e ad alta densità nutrizionale”. Infatti al suo interno sono presenti molti, nutrienti, ma poche calorie. 100 g della versione scremata forniscono solo 36 kcalorie e la stessa quantità di latte intero ne contiene 64. Si tratta, quindi, di un buon alimento anche per chi è a dieta.

I nutrienti riuniti in un bicchiere di latte sono, invece, molti e molto diversi fra loro. Si tratta, infatti, di:

  • proteine di qualità, perché contenenti elevate quantità di tutti gli amminoacidi essenziali;
  • grassi importanti per fornire energia e acidi grassi essenziali;
  • zuccheri come il lattosio – che migliora la capacità dell’organismo di assorbire il calcio e lo zinco – e come gli oligosaccaridi – che stimolano la crescita dei batteri probiotici;
  • un bilancio ottimale di minerali, soprattutto calcio e fosforo, in forma facilmente assimilabile;
  • vitamine utili per la salute e la bellezza, come la A, la C, la D, la E, la K, l’acido folico e la riboflavina;
  • altri nutrienti che, anche se presenti in quantità minori, svolgono funzioni benefiche, come peptidi dall’azione antiossidante, antipertensiva, antinfiammatoria e immuni modulante.

Il latte e i suoi derivati sono presenti nelle raccomandazioni nutrizionali ufficiali di tutti i Paesi

spiega Andrea Ghiselli, dirigente di ricerca dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (INRAN).

In Italia, le “Linee guida per una corretta alimentazione” elaborate dall’INRAN suggeriscono di consumare ogni giorno 3 porzioni da 125g l’una di latte o yogurt. Così facendo ci si garantisce tutti i nutrienti di cui questi alimenti sono ricchi, in particolare il calcio, di cui latte e derivati rappresentano la fonte migliore e più significativa presente in natura.

Via | Comunicato stampa
Foto | da Flickr di fox_kiyo

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare