Benessereblog Salute Tosse cronica: le cause e i rimedi migliori

Tosse cronica: le cause e i rimedi migliori

Quali sono le più comuni cause della tosse cronica, e come fare a risolvere questo problema?

Tosse cronica: le cause e i rimedi migliori

La tosse è un sintomo comune ad un gran numero di malattie e condizioni di diverso genere. Normalmente distinguiamo la tosse in “acuta” e “cronica”. La tosse è definita “cronica” quando dura per più di tre settimane. Le cause della tosse cronica possono essere davvero moltissime, per cui premettiamo che, per poter risolvere efficacemente il problema, è bene conoscere le ragioni esatte per cui questo si è manifestato. La tosse cronica è un disturbo che non va sottovalutato, per cui se doveste soffrire di questo sintomo, la prima cosa da fare sarà senza dubbio quella di rivolgervi al vostro medico.

Fatta questa premessa, quali saranno a questo punto le cause della tosse cronica? Fra le cause più comuni si segnalano condizioni come scolo rinofaringeo o retronasale, provocato da rinite allergica o sinusite cronica, tosse allergica, asma o anche reflusso gastroesofageo.

La tosse cronica può inoltre essere di tipo post-infettivo, per cui manifestarsi in seguito a un episodio infettivo, può essere provocata dall’assunzione di determinati farmaci, può essere ricollegata a condizioni come la broncopneumopatia cronica ostruttiva, tumori, pertosse o tubercolosi. Infine, fra le cause rare della tosse cronica ricordiamo anche ansia e stress, che possono dare origine alla cosiddetta “tosse psicogena”.

Naturalmente anche essere un fumatore o essere esposti per lungo tempo al fumo passivo, sono condizioni che possono provocare un disturbo come quello della tosse cronica.

Insomma, come potete constatare, le cause della tosse cronica sono davvero moltissime, per cui la prima cosa da fare sarà quella di rivolgersi al proprio medico, che saprà consigliarvi il rimedio migliore (che andrà dalla somministrazione di farmaci specifici all’assunzione di sedativi per la tosse) in base alla specifica causa che ha determinato il vostro problema.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Doctissimo.it

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come combattere la sarcopenia
Malattie

Per combattere la sarcopenia, è fondamentale adottare un approccio multifattoriale. L’esercizio fisico regolare, che includa attività di resistenza e forza, stimola la crescita e mantiene la funzionalità muscolare. Una dieta bilanciata, ricca di proteine di alta qualità, vitamine e minerali, favorisce la sintesi proteica muscolare. Mantenere uno stile di vita attivo, evitando il sedentarismo, contribuisce a preservare la salute dei muscoli.