Benessereblog Bellezza Cura corpo Come usare la spazzola a secco per il viso

Come usare la spazzola a secco per il viso

La spazzola a secco per il viso è uno strumento utile per esfoliare delicatamente la pelle di tale parte del corpo e migliorarne la texture. Per utilizzarla, iniziate con il viso pulito e asciutto. Quindi, praticate movimenti circolari leggeri su tutto il viso, evitando le aree sensibili come gli occhi e la bocca. Dopo l'utilizzo, risciacquate la pelle ed applicate la vostra abituale crema idratante. Ricordate di utilizzare la spazzola a secco una-due volte alla settimana.

Come usare la spazzola a secco per il viso

Capire come usare la spazzola a secco per il viso è indispensabile per ottenere i risultati desiderati, ovvero migliorare l’aspetto della pelle di questa parte del corpo. In commercio ne esistono diverse, a seconda delle esigenze di ognuno ma, ancora prima di acquistarla, è necessario sapere come utilizzarla nel modo corretto, seguendo i giusti passaggi e mettendo in pratica gli accorgimenti che ci permettono di evitare di danneggiarla. Di seguito andiamo ad analizzare come si esegue la spazzolatura a secco sul viso step by step.

Cos’è la spazzola a secco

Nient’altro che uno strumento di bellezza: è una spazzola dotata di setole rigide e compatte, che possono essere naturali o sintetiche, utilizzata per massaggiare la pelle a secco, senza l’uso di acqua o altri prodotti per la pulizia. Le sue setole possono essere costituite di materiali diversi, come setole di cinghiale, nylon o silicone, e possono essere di varie dimensioni e durezza, a seconda del tipo di pelle e della zona del corpo in cui viene utilizzata (dal viso alle gambe).

Come si usa la spazzola a secco per il viso?

Come anticipato, è importante utilizzare la spazzola a secco correttamente per ottenere i massimi benefici. Iniziate con la pelle pulita e asciutta. Se la avete sensibile o soggetta a irritazioni, assicuratevi di utilizzare una spazzola con setole morbide e di farlo in modo delicato, senza applicare troppa pressione.

  • Iniziate dalle guance e muovetevi verso il centro del viso con movimenti circolari.
  • Continuate con il mento, la fronte e il naso, effettuando sempre movimenti circolari delicati.
  • Evitate le zone delicate del viso, come quella del contorno occhi e delle labbra.
  • Dopo aver utilizzato la spazzola, lavate il viso con acqua fresca per rimuovere eventuali cellule morte ed impurità che si sono staccate durante il trattamento.
  • Quindi applicate una crema idratante o mettete in pratica la vostra abituale skin care.

Usate la spazzola solo una o due volte alla settimana, preferibilmente la sera. Altrettanto importante è ricordare di pulirla regolarmente con acqua e sapone (o altri prodotti specifici) ad ogni utilizzo, per evitare la proliferazione di batteri ed altre impurità.

A cosa serve spazzolare il viso

Appurato come usare la spazzola a secco sul viso, passiamo ai benefici che comporta alla nostra pelle. Perché dovremmo farlo? In generale, la spazzolatura a secco può essere una pratica utile per mantenere una pelle sana e luminosa. Nello specifico, aiuta a rimuovere le cellule morte dallo strato superficiale favorendo l’esfoliazione naturale e una pelle più luminosa e levigata, oltre che a prevenire la formazione di punti neri e brufoli. Stimola inoltre la circolazione sanguigna, aumenta l’ossigenazione delle cellule e favorire la rigenerazione di queste ultime. Ancora, può essere utile per preparare la pelle per l’applicazione di creme e lozioni idratanti, in quanto ne favorisce l’assorbimento. In definitiva, comporta il miglioramento del tono e della consistenza della pelle. Il risultato è un viso disteso e rilassato grazie anche al leggero ma piacevole massaggio effettuato.

FONTI:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come eliminare un punto nero incistato
Cura corpo

Eliminare un punto nero incistato può non essere semplice, specie in casa. In casi come questo può essere utile ricorrere al dermatologo, il quale nel proprio studio, e con gli attrezzi giusti, può portare a compimento l’operazione in modo sicuro ed efficace. A chi voglia provare da solo, si consiglia di optare per un estrattore di punti neri o per un aspiratore, entrambi strumenti ampiamente diffusi in commercio.