Benessereblog Bellezza Cura corpo Smagliature rosse: come eliminarle

Smagliature rosse: come eliminarle

Smagliature rosse: come eliminarle

Le smagliature rosse, inestetismi comuni durante l’adolescenza e la gravidanza, possono interessare sia gli uomini che le donne. Si tratta di vere e proprie cicatrici che si sviluppano quando la nostra pelle si allunga o si restringe rapidamente. E sono dovute, per l’appunto, al brusco cambiamento di quest’ultima, che provoca la rottura del collagene e dell’elastina sostanze, entrambe, che fanno parte della nostra pelle.

Approfondiamone le cause ed i fattori di rischio, senza dimenticare i rimedi naturali contro le smagliature rosse che possono interessare sia gli adolescenti che i bambini (in questo caso hanno a che vedere con gli scatti di crescita).

Cosa sono le smagliature rosse

Le smagliature sono cicatrici cutanee che compaiono sull’addome, sul seno, sui fianchi, sui glutei o su altre parti del corpo. Sono comuni nelle donne in gravidanza, soprattutto nell’ultimo trimestre, ma anche durante l’adolescenza (alcuni bambini le hanno) e negli uomini. Non sono dolorose o dannose, ma sono sicuramente antiestetiche, e possono provocare disagio in chi ne soffre.

Si presentano come delle striature conseguenti ad uno strappo del derma, dovuto probabilmente ad un cambio repentino di peso. Le smagliature rosse sono, così come quelle rosa, smagliature abbastanza recenti destinate a schiarirsi notevolmente con il tempo e, se curate con una certa attenzione, anche a non vedersi più.

Dove compaiono

Le parti del corpo nelle quali le smagliature rosse sono più comuni sono quelle nelle quali si sperimenta più facilmente una distensione della pelle dovuta ad un aumento o ad una perdita di peso. Stiamo parlando, quindi, dell’addome, delle braccia, degli arti superiori.

Le smagliature rosse sul seno sono anch’esse diffuse, e possono interessare chi si è sottoposto ad un intervento mastoplastica additiva, ovvero di ingrandimento del seno.

Smagliature rosse e bianche differenza

La sostanziale differenza tra le due tipologie sta nella loro longevità. Quelle rosse sono tali perché sono più recenti e, di conseguenza, più facili da trattare. Assumono tale colore a causa dei vasi sanguigni presenti sotto la pelle che, essendo “funzionanti”, rendono le smagliature più reattive ai trattamenti.

Le smagliature bianche, invece, sono più vecchie e più difficili da andare via. Ciò in quanto i vasi sanguigni, con il passare del tempo, si sono ristretti rendendo difficile la produzione di collagene. Sono quindi più resistenti ai trattamenti, ma con costanza e con i giusti prodotti possono, in parte, essere rese meno visibili.

sintomi gravidanza
Fonte: Pixabay

Smagliature rosse, cause

Quale è la causa delle smagliature? Si ritiene erroneamente che esse siano esclusivamente legate ad un rapido aumento di peso, ma non è la sola spiegazione. Ciò che è certo, è che si manifestano a seguito dell’allungamento della pelle e della conseguente rottura delle fibre di collagene presenti nella stessa, provocando la diminuzione dell’idratazione e la rigenerazione del primo strato della pelle.

La gravità delle smagliature è influenzata da diversi fattori. Tra questi si annoverano la genetica, il grado di stress esercitato sulla pelle ed il livello di cortisolo ormonale (la sua responsabilità sarebbe quella di indebolire le fibre elastiche della pelle).

Le possibili origini delle smagliature rosse nell’uomo così come nella donna, risiedono nei seguenti fattori:

  • Cambiamento di peso: un cospicuo aumento di peso in poco tempo può mettere sotto pressione la pelle, che deve allungarsi per accogliere l’aumento della massa corporea. Lo stesso può avvenire in caso contrario, ovvero in occasione di una rapida perdita di peso.
  • Gravidanza. Sappiamo bene come, durante la gravidanza, intorno all’addome, alle cosce e alle aree dell’anca – specie dopo il primo trimestre – si assista ad una crescita del pancione dovuta agli scatti di crescita del feto. Questi, allungando la pelle, portano alla comparsa di probabili smagliature rosse.
  • Adolescenza e scatti di crescita. Anche gli adolescenti possono sperimentarle. Ciò è dovuto agli scatti di crescita, per questo nei ragazzini compaiono durante la pubertà (e non solo in caso di aumento di peso).
  • Crescita muscolare. Se siete dei bodybuilder lo avrete notato: quando si allenano i muscoli con i pesi, la pelle si estende e ciò può provocare tali striature sulle zone interessate.
  • Assunzione di farmaci corticosteroidi. Tra gli effetti di alcuni farmaci, è il caso dei corticosteroidi, c’è il gonfiore. Questo può a sua volta provocare le smagliature.

Le smagliature rosse nei bambini si verificano quando si stanno avvicinando alla pubertà e sono causate dai cambiamenti che, dal corpo infantile, portano al corpo adulto. Le smagliature rosse nelle cosce e nell’ interno coscia sono tra le più comuni in assoluto.

Fattori di rischio

Alcuni soggetti sono più a rischio di sperimentarle. In particolare chi ha alle spalle una storia familiare, il genere femminile (in questo tali inestetismi sarebbero più comuni 2,5 volte in più) e alcune condizioni mediche comuni come l’obesità, la sindrome di Ehlers-Danlos (rara patologia ereditaria del tessuto connettivo che comporta, tra l’altro, una importante elasticità della cute) e la sindrome di Cushing, la cui più comune alterazione cutanea risiede proprio nelle strie rubrae, smagliature profonde di colore rosso.

Smagliature in gravidanza cura
Fonte: Getty

Smagliature rosse, trattamenti

Come si eliminano le smagliature rosse? Essendo come delle cicatrici, non c’è modo di eliminarle definitivamente. Tuttavia, alcuni trattamenti dermatologici possono schiarirle in modo che sembrino molto meno evidenti. Tra i trattamenti previsti, da valutare insieme al proprio dermatologo, ci sono:

  • Creme contenenti retinolo. Alcuni studi in merito hanno provato come una crema di acido retinoico allo 0,1% aiuti a ridurre sensibilmente le prime smagliature.
  • Terapie con luce e laser. Si tratta di procedure il cui utilizzo mira a distruggere le cellule superficiali dell’epidermide causando la diminuzione del rossore e dell’infiammazione. Si tratta di procedure non esenti da controindicazioni.
  • Microdermoabrasione. E’ un trattamento medico estetico che ha lo scopo di attenuare alcuni inestetismi cutanei. Sfruttando piccoli cristalli, leviga lo strato superiore della pelle riducendo il rossore delle smagliature e l’aspetto generale della pelle.
  • Peeling chimici. Si tratta di trattamenti più intensi che vengono effettuati applicando una soluzione chimica sulla pelle provocando una esfoliazione degli strati più superficiali e portando ad una rigenerazione epidermica.

Smagliature rosse adolescenza rimedi naturali

Come eliminare le smagliature rosse naturalmente negli adolescenti? Abbiamo detto come non si possano eliminare completamente, ma trattarle adeguatamente è possibile.

Tra i rimedi naturali casalinghi per ridurre la comparsa delle smagliature si può ricorrere all’applicazione di alcuni prodotti. Tra questi: l’olio di mandorle (ampiamente usato dalle donne in dolce attesa), l’olio di palma, il burro di cacao, l’olio d’oliva e l’olio di cocco.

Prevenzione

Per prevenire la comparsa di nuove smagliature, si raccomanda di mantenere sempre la pelle ben idratata, di cercare di prendere o perdere peso gradualmente, di seguire un’alimentazione ricca di proteine ​​e aumentare l’assunzione di acqua. Inoltre, è importante esfoliare la pelle con regolarità: si può ricorrere ad una spugna di luffa o a creme e prodotti esfolianti praticando dei movimenti circolari sulle zone interessate almeno due volte alla settimana. È altrettanto utile idratare la pelle secca in profondità applicando creme e oli idratanti che stimolino il rinnovamento cellulare e la crescita di nuove cellule. Si consigliano anche le creme ricche di vitamina A e vitamina E.

Ancora, evitate l’uso di saponette prediligendo i saponi liquidi in quanto idratano maggiormente la pelle. Evitate di fare bagno o doccia con acqua molto calda in quanto questa secca la pelle peggiorando lo stato delle smagliature. Infine, se vi state chiedendo quanto durano le smagliature rosse, sappiate che il rossore dal quale sono caratterizzate, non dura per sempre. Una volta guarite, infatti, da rosse diventano bianche fino ad apparire sempre meno evidenti.

Seguici anche sui canali social