Benessereblog Alimentazione Cibi e bevande Pressione alta, le bevande zuccherate aumentano il rischio

Pressione alta, le bevande zuccherate aumentano il rischio

Pressione alta, le bevande zuccherate aumentano il rischio

Bere bibite zuccherate non fa affatto bene alla nostra dieta, e secondo quanto emerso da un nuovo studio, non farebbe bene neanche alla nostra pressione! A rivelarlo sarebbe stata una ricerca guidata dal dottor Aaqib Habib Malik, medico dell’Ospedale Griffin di Derby (Connecticut), il quale – insieme ai colleghi – avrebbe preso in esame una serie di studi sull’argomento, valutando complessivamente un campione di 410,000 persone.

Ebbene, dopo aver analizzato il possibile legame che intercorreva fra pressione alta e consumo di bibite zuccherate, gli studiosi sarebbero giunti alla conclusione che le persone che bevono abitualmente questo tipo di bevande, correrebbero un rischio maggiore (dal 26 al 70%) di soffrire di pressione alta rispetto alle persone che non assumono normalmente questo tipo di bevande.

Dalle analisi sarebbe anche emerso anche che i teenager che assumono tre o quattro bevande zuccherate al giorno, vedrebbero aumentare il rischio di pressione alta, raggiungendo la preoccupante percentuale dell’87%. Di fronte a tali risultati, i ricercatori invitano giustamente tutti ad assumere con parsimonia questo tipo di bevande, specialmente se si soffre già di pressione alta.

“La restrizione sul consumo di bevande zuccherate dovrebbe essere inserita nella serie di raccomandazioni delle modifiche del proprio stile di vita nel trattamento dell’ipertensione. – avrebbe giustamente spiegato il dottor Aaqib Habib Malik, il cui studio è statro pubblicato sulle pagine del The American Journal of Cardiology – Interventi per ridurre l’assunzione di bevande zuccherate dovrebbero essere parte integrante della strategia di salute pubblica per ridurre l’incidenza dell’ipertensione”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail, La Stampa
Foto | da Flickr di Dusty J

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social