Le sigarette elettroniche fanno male anche al cervello?

Le sigarette elettroniche fanno male anche al cervello?

Le sigarette elettroniche fanno male al cervello degli adulti e a quello degli adolescenti: ecco i risultati di un importante studio

Le sigarette elettroniche fanno male anche al cervello? E a quali disturbi sono associate esattamente? A rispondere a queste domande ci pensano due nuovi studi dell’Università di Rochester Medical Center (URMC). Gli autori hanno scoperto che esiste in effetti un’associazione tra lo svapo e annebbiamento mentale.

Giovani adolescenti che svapano, così come gli adulti, manifestano infatti maggiori difficoltà a concentrarsi, a ricordare o a prendere decisioni rispetto ai loro coetanei non fumatori e “non-svapatori”.

Questi sono i risultati emersi dal nuovo studio, secondo cui i giovani che iniziano a svapare prima dei 14 anni di età tendono ad avere maggiori problemi di annebbiamento mentale. Per il loro lavoro, gli scienziati hanno analizzato i dati provenienti da due importanti indagini nazionali.

Nello specifico hanno esaminato più di 18.000 risposte fornite dagli studenti delle scuole medie e superiori, e oltre 886.000 risposte fornite attraverso un sondaggio telefonico.

Le sigarette elettroniche fanno male anche al cervello: arriva la conferma

Ebbene, dagli studi pubblicati sulle riviste Tobacco Induced Diseases e Plos One è emerso che le persone che fumano e svapano, indipendentemente dall’età, sperimentano maggiori problemi per quanto riguarda le funzioni mentali e l’annebbiamento. In particolar modo, gli studenti che hanno cominciato a svapare in giovanissima età (tra gli 8 e i 13 anni) riferiscono maggiori difficoltà a concentrarsi, ricordare o a prendere decisioni.

Con il recente aumento dello svapo fra gli adolescenti, tutto ciò è molto preoccupante e suggerisce che dobbiamo intervenire prima possibile. I programmi di prevenzione che iniziano alle scuole medie o superiori potrebbero effettivamente essere troppo in ritardo.

Gli autori sottolineano che la nicotina potrebbe provocare dei cambiamenti cerebrali gravi per gli adolescenti. È vero, nelle sigarette elettroniche non sono presenti molti composti che si trovano invece nelle sigarette tradizionali, ma le e-cig forniscono comunque elevate e dannose dosi di nicotina.

Alla luce di quanto emerso, saranno necessari ulteriori studi su bambini e adulti per analizzare la causa e l’effetto dello svapo associato all’annebbiamento mentale.

via | ScienceDaily
Foto di Ethan Parsa da Pixabay (Sarah Johnsn)

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog