Benessereblog Salute Sigarette elettroniche: sempre più giovani cominciano a svapare a 14 anni

Sigarette elettroniche: sempre più giovani cominciano a svapare a 14 anni

Sigarette elettroniche: sempre più giovani cominciano a svapare a 14 anni

Il numero di persone che fumano sigarette elettroniche e che hanno iniziato a svapare all’età di 14 anni è triplicato negli ultimi cinque anni. Questo è ciò che è emerso da un nuovo studio pubblicato sulle pagine dell’American Journal of Public Health e condotto dai membri dell’Università del Michigan, i quali hanno spiegato che lo scorso anno il 28% di coloro che usano le sigarette elettroniche ha dichiarato di aver iniziato a fumare a non più di 14 anni di età, rispetto al 9% registrato nel 2014.

Per il loro studio, gli esperti hanno utilizzato i dati di un campione di 26.662 partecipanti di età compresa tra 16 e 17 anni che avevano preso parte al National Youth Tobacco Survey, ed hanno scoperto che sono sempre più i quattordicenni che scelgono di fumare sigarette elettroniche.

La percezione che le sigarette elettroniche non siano così dannose o che non creino dipendenza come il fumo di sigaretta, potrebbe essere la causa di questo fenomeno tanto allarmante. Gli autori tengono a ricordare che l’uso precoce di sigarette elettroniche è collegato a un maggior rischio di fumare normali sigarette in futuro. Inoltre, le stesse sigarette elettroniche non sono di certo salutari. L’esposizione alla nicotina mentre si svapa potrebbe infatti comportare l’insorgenza di gravi malattie respiratorie e di altri problemi di salute.

L’uso di sigarette elettroniche è salito alle stelle negli ultimi cinque anni. Inoltre, è importante notare che, soprattutto per quanto riguarda le sigarette, i giovanissimi cominciano a fumare ancora molto presto. Oltre la metà di essi ha riferito di aver fatto uso di sigarette all’età di 16 o 17 anni, e di aver cominciato a 14 anni.

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social