• Benessereblog
  • Disturbi
  • La sedentarietà da smartworking aumenta il rischio di soffrire di mal di schiena

La sedentarietà da smartworking aumenta il rischio di soffrire di mal di schiena

La sedentarietà da smartworking aumenta il rischio di soffrire di mal di schiena

Sedentarietà da smartworking e mal di schiena: ecco i consigli degli esperti per evitare di sovraccaricare questa parte del corpo.

Sedentarietà da smartworking, quali sono le conseguenze per la nostra salute? La quarantena ha aumentato il carico di lavoro per molte persone, costrette a stare diverse ore davanti a uno schermo, per lavorare o per studiare. Una sorta di sedentarietà forzata per milioni di persone, che può avere risvolti pesanti sulla salute fisica. Lo sapete che a causa lockdown le persone soffrono di più di mal di schiena?

Secondo una ricerca pubblicata sull’International Journal of Environmental Research and Public Health, infatti, si è passati dal 38,8% del pre quarantena al 43,8% dopo il lockdown, con una crescita dell’11%. Le persone più colpite sono quelle con età compresa tra i 35 e i 49 anni, che avevano un indice di massa corporea uguale o superiore al 30, sottoposti ad alti livelli di stress e a sedentarietà prolungata, senza praticare attività fisica.

Non solo mal di schiena. Altri malesseri tipici di questo periodo sono problemi al collo, alle spalle, al torace, alle gambe. A riportare maggiore dolore le donne.

Sedentarietà in quarantena: bastano 2 settimane per danneggiare la salute

Come rimediare alla sedentarietà da smartworking

Gli esperti offrono utili consigli per poter rimediare se non possiamo proprio fare a meno di stare seduti per così tante ore al giorno. Paolo Tenconi, medico, preparatore atletico professionista e allenatore Uefa B, spiega:

Il mal di schiena continua a essere ancora oggi una delle condizioni di malessere più frequenti a livello globale, accentuato soprattutto nell’ultimo anno dall’emergenza sanitaria e dall’eccessiva sedentarietà. Rimanere seduti troppo a lungo, assumendo una posizione scorretta, e non distogliere lo sguardo dal computer effettuando delle pause sono tutte problematiche che causano dolori alla colonna vertebrale.

Ecco cosa iniziare a fare fin da subito!

  • Alimentazione sana, ricca di fibra e verdure.
  • Evitare il sovrappeso, per non sovraccaricare la colonna vertebrale.
  • Praticare esercizi di stretching e rafforzare i muscoli.
  • Ghiaccio o borsa dell’acqua calda per alleviare il dolore.
  • Ricorso a laserterapia e avanzate tecnologie made in Italy come Theal Therapy per risolvere il dolore con trattamenti mirati.

Foto di StartupStockPhotos da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog