L’ansia nel diventare padre è più comune di quanto pensi

L’ansia nel diventare padre è più comune di quanto pensi

L'ansia nel diventare padre è un problema molto comune, ma può essere superato: scopri quanti futuri papà ne soffrono e cosa fare

L’ansia nel diventare padre è un problema molto comune ma purtroppo anche incredibilmente sottovalutato. Nella nostra società si parla molto spesso di depressione post partum nelle donne, si parla dell’ansia di diventare mamma, ma si tende a sottovalutare la situazione da un punto di vista maschile. In realtà però, in molti casi il desiderio di diventare padre si mescola con la paura di non essere all’altezza di questo nuovo ruolo, con il timore di non riuscire a gestire la situazione da un punto di vista economico, emotivo e relazionale.

A far luce su un fenomeno spesso sottovalutato sono i membri dell’Università del Colorado, autori di uno studio pubblicato sul Journal of Psychosomatic Obstetrics & Gynecology.

Gli esperti volevano esaminare la paura di diventare papà e comprendere la portata di un simile fenomeno. Per farlo, hanno seguito per 25 anni un campione di 40.000 persone.

Un problema molto comune

Secondo l’OMS, gli uomini che soffrono di questo genere di problema sono circa il 3%. Dallo studio è però emerso che i tassi di ansia nei nuovi padri sono decisamente più alti. Dal 9,9 all’11% dei partecipanti soffriva infatti di questo genere di disturbo.

Il passaggio alla genitorialità è un importante evento della vita. Spesso però è accompagnato da nuove sfide legate alle preoccupazioni finanziarie, relazionali e di equilibrio tra lavoro e vita privata. A nostra conoscenza, il nostro studio è la prima meta-analisi ad esplorare i tassi di prevalenza di ansia tra padri e madri durante il periodo perinatale.

Richiamare l’attenzione sull’evidente discrepanza fra i dati dell’OMS e quelli emersi dallo studio potrebbe rappresentare un ottimo punto di partenza per dare il giusto risalto ai problemi di salute mentale che affrontano (anche) gli uomini con l’arrivo di un nuovo bambino.

L’ansia nel diventare padre si può superare

Gli autori sottolineano inoltre che il loro lavoro non intende in alcun modo minimizzare l’ansia delle future mamme.

Circa il 17,6% delle donne esaminate soffre infatti di ansia durante questo particolare periodo della vita. L’obiettivo è piuttosto quello di impostare un discorso sulla salute mentale dei neogenitori che trascenda il genere.

La prevalenza di ansia e depressione tra gli uomini è meno discussa, anche se la ricerca mostra che gli uomini hanno maggiori probabilità di suicidarsi o abusare di alcol rispetto alle donne. È importante creare maggiore trasparenza sui problemi di salute mentale degli uomini.

Se state per diventare genitori e la paura di diventare padre vi tormenta influenzando la qualità della vostra vita e le vostre relazioni, non esitate a parlarne con un professionista.

via | VeryWellHealth
Foto di Martín Alfonso Sierra Ospino da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog