Allarme Escherichia coli in formaggio Roquefort Carrefour

Il lotto incriminato è stato ritirato dal commerico

E' allarme Escherichia coli nel formaggio Roquefort distribuito da Carrefour. La Commissione europea, attraverso il servizio Rasff (Rapid Alert System for Food and Feed) ha avvertito che all'interno delle confezioni da 100 grammi con data di scadenza 19/04/2014 è stato rilevato un “elevato contenuto del batterio, altamente patogeno”.

Il Ministero della Salute ha informato che

sono state informate le autorità regionali ed il Comando carabinieri Nas per le operazioni di ritiro del prodotto dalla commercializzazione. La Carrefour ha dichiarato di aver adottato tutte le misure per ritirare i prodotti e informare i consumatori.

Per evitare spiacevoli conseguenze il Ministero invita chi avesse acquistato il prodotto a non consumarlo, a scopo precauzionale, e di contattare i Nas o la Asl competente per territorio.

La ditta di produzione è Prolaidis stabilimento n FR 59 343 030 CE.

Un ospite inatteso nel formaggio

escherichia coli carrefour

Il Ministero ha informato che

la Commissione europea, attraverso il punto di contatto Rasff ha segnalato il riscontro di elevato contenuto di Eschericha coli ceppo Stec altamente patogeno in formaggio Roquefort Carrefour in confezioni da 100 gr con data di scadenza 19/04/2014.

Secondo quanto comunicato dalle autorità francesi Proladis ha ritirato dal mercato anche altri lotti ottenuti a partire dalla stessa materia prima prima di quello in cui è stata rilevata la contaminazione. Ecco quali sono:


  • DM 0592 con scadenza 15/04/2014
  • DN 0592 con scadenza 16/04/2014
  • DR 0591 con scadenza 19/04/2014
  • DS 0591 con scadenza 20/04/2014
  • DV 0591 con scadenza 20/04/2014
  • DX 0591 con scadenza 30/04/2014

Via | Adnkronos

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail