Cos'è la ceruloplasmina, i valori normali nel sangue e cosa significa se è bassa

La ceruloplasmina è una glicoproteina che contiene rame e che viene sintetizzata negli epatociti: ossida il ferro ferroso a ferrico e promuove l'incorporazione nella transferrina e il suo utilizzo. Ecco quali sono i valori normali e cosa vuol dire quando i livelli non sono nella norma.

La ceruloplasmina è una glicoproteina, che contiene rame e che viene sintetizzata negli epatociti. E' una proteina prodotta dal fegato che con l'elettroforesi migra con le ?–globuline. Il contenuto normale di ceruloplasmina nel plasma umano è solitamente pari a 16-32 milligrammi per 100 cm3: nell'uomo la quantità di rame che possiamo trovare nel sangue, la cupremia, è rappresentata praticamente nella sua totalità dalla quantità di rame contenuta all'interno della ceruloplasmina. Il suo scopo è quello di trasportare il rame e di ossidare il ferro ferroso a ferrico, aiutando l'incorporazione nella transferrina e il suo uso.

I livelli di ceruloplasmina nel plasma umano si possono riscontrare con un normale prelievo del sangue.

La ceruloplasmina può naturalmente aumentare in maniera lieve durante i nove mesi della gravidanza, ma anche in presenza di alcune particolari patologie, come ad esempio la schizofrenia o alcune malattie infettive. Può aumentare in caso di intossicazione da rame, nelle donne che assumono contraccettivi o estrogeni, nelle leucemie, nei linfomi di Hodkin, nella colestasi, nel morbo di Alzheimer, nel lupus e nell'artrite reumatoide.

La ceruloplasmina può diminuire in caso di nefrosi lipoidea genuina, nella degenerazione epato-lenticolare, nella sindrome di Menkes, nella aceruloplasminemia, in chi assume troppo zinco o è malnutrito, nelle malattie epatiche gravi, in caso di sindrome da malassorbimento e malattie renali.

Potrebbe interessarti: https://www.my-personaltrainer.it/salute/ceruloplasmina.html. Inoltre, in caso di morbo di Wilson, una rara malattia ereditaria, la ceruloplasmina è praticamente assente o molto ridotta.

Via | cdi

  • shares
  • Mail