Cos’è l’angina pectoris, i sintomi, le cause e le terapie

L’angina pectoris ed i suoi sintomi: ecco come riconoscerla e come curare questo problema.

angina pectoris

L'angina pectoris è una sindrome clinica solitamente definita solo “angina”, in cui il paziente avverte un dolore che inizia in maniera piuttosto tenue per voi acutizzarsi nell’arco di alcuni minuti. Tale dolore è provocato da una momentanea scarsa ossigenazione del muscolo cardiaco, ed è dovuto ad una diminuzione del flusso sanguigno attraverso le arterie coronarie. Il dolore interessa dunque la zona toracica, ma si manifesta anche nelle braccia, nelle spalle, nella mandibola, nel collo o anche nella schiena.

L'angina pectoris può manifestarsi sia quando il soggetto è sotto sforzo, sia quando è a riposo, ed oltre al sintomo doloroso, si manifesta anche una sensazione di sconforto, difficoltà nella respirazione ed un senso di oppressione. Inoltre, fra i sintomi dell’angina vi anche il pallore improvviso del paziente.

Mediante appositi test (Ecocardiogramma, Elettrocardiogramma, Angiografia), il medico potrà valutare la situazione del soggetto e quale sia l’esatta origine del suo dolore. Qualora dovesse essere confermato il caso di "Angina", sarà necessario intervenire al fine di evitare complicazioni e gravi conseguenze future. Il medico potrà dunque prescrivere dei farmaci che aumentino il flusso sanguigno diretto al cuore, ed altri che invece riducano la richiesta di ossigeno da parte del cuore.

Fondamentale, al fine di evitare serie conseguenze, sarà però adottare uno stile di vita più sano (eliminare il fumo, fare attività fisica, seguire una dieta sana e povera di grassi, tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue e quelli della pressione sanguigna, perdere peso se necessario, gestire lo stress…). Qualora farmaci e stile di vita sano non dovessero migliorare la situazione del paziente, il medico potrà consigliare un intervento di angioplastica.

via | Farmacoecura
Foto | da Pinterest di Jean-Paul Marat

  • shares
  • Mail