• Benessereblog
  • Diete
  • Buone conoscenze nutrizionali dei genitori non prevengono l’obesità infantile

Buone conoscenze nutrizionali dei genitori non prevengono l’obesità infantile

Buone conoscenze nutrizionali dei genitori non prevengono l’obesità infantile

Anche se i genitori sono degli esperti in nutrizione e mangiano bene, ciò non previene l'obesità dei loro figli


E’ l’ultimo dato inquietante in termini di obesità infantile: avere dei genitori coscienziosi e che hanno delle buone basi e conoscenze sul cibo e la nutrizione in generale, non basta per prevenire il rischio dell’insorgenza dell’obesità infantile. La ricerca è stata condotta in concomitanza dal centro per bambini obesi Johns Hopkins e dall’ospedale pediatrico All Children in Florida.

Questo perchè l’obesità è una di quelle malattie definite multifattoriali e complesse ed inoltre, appena arrivati all’età scolastica, i bambini in questione e futuri teenagers dimenticheranno tutto ciò che i loro genitori gli hanno adeguatamente inculcato sul cibo e si troveranno a fare i conti con mense scolastiche, cibo da fast-food, merendine, ecc.

Il motivo principale dell’aumento dell’obesità infantile, poi, è la sempre più ridotta attività fisica svolta da questi ragazzi, soprattutto da chi non pratica sport in maniera regolare. Ed è su questo aspetto, oltre che sull’educazione alimentare, che i genitori dovrebbero concentrarsi ed insistere maggiormente, secondo gli esperti del settore.

Via | Sciencedaily
Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog