Riduzione dell’inquinamento atmosferico: gli effetti sulla salute

Riduzione dell’inquinamento atmosferico: gli effetti sulla salute

Ridurre i livelli di inquinamento offre notevoli effetti benefici per la nostra salute. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

La riduzione dell’inquinamento atmosferico ha degli impatti significativi sulla nostra salute. A confermarlo è un nuovo studio pubblicato sull’American Thoracic Society’s Journal, i cui autori spiegano che già una settimana dopo l’introduzione del divieto di fumo nei luoghi pubblici in Irlanda si è verificato un calo del 13% della mortalità per tutte le cause, una riduzione del 26% della cardiopatia ischemica, del 32% di ictus e una riduzione del 38% del rischio di BPCO.

È interessante notare che i maggiori benefici in questo caso si sono verificati tra i non fumatori.

Dallo studio è inoltre emerso che la chiusura di un’acciaieria nello Utah ha comportato una riduzione della metà dei ricoveri per polmonite, pleurite, bronchite e asma nell’arco di soli 13 mesi, oltre a una riduzione dell’assenteismo scolastico e della mortalità giornaliera generale.

La riduzione dell’inquinamento è risultata collegata anche a un minor numero di visite mediche legate all’asma e a un minor rischio di mortalità cardiovascolare.

L’inquinamento atmosferico è un rischio per la salute evitabile che colpisce tutti. La crescita urbana, l’espansione dell’industrializzazione, il riscaldamento globale e le nuove conoscenze in merito ai danni causati dall’inquinamento atmosferico aumentano il grado di urgenza

spiegano gli autori dello studio, i quali sottolineano che fortunatamente la riduzione dell’inquinamento atmosferico può comportare rapidi e sostanziali benefici per la salute.

Le ampie politiche che colpiscono un intero Paese possono ridurre la mortalità per tutte le cause in poche settimane.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog