Il digiuno intermittente fa davvero bene alla salute?

Il digiuno intermittente fa davvero bene alla salute?

Il digiuno intermittente migliora davvero la salute? La risposta arriva da questo nuovo studio.

Il digiuno intermittente potrebbe davvero migliorare la nostra vita, ed a confermarlo ci pensa un nuovo studio pubblicato sulle pagine del The New England Journal of Medicine, secondo cui questo tipo di digiuno può offrire notevoli benefici alla nostra salute. Gli autori spiegano che le forme di digiuno intermittente rientrano generalmente in due categorie:

  • Alimentazione a tempo limitato, secondo cui i pasti dovrebbero essere consumati nell’arco di 6-8 ore nel corso della giornata.
  • Digiuno intermittente 5: 2, in cui le persone si limitano a consumare pasti drasticamente ridotti nelle dimensioni per due giorni a settimana.

Gli autori dello studio hanno analizzato l’impatto sulla salute del digiuno intermittente per un periodo di 25 anni, ed hanno scoperto che questo stile di alimentazione può davvero migliorare la nostra salute. Ecco quali sono i benefici che sono stati riscontrati.

I benefici del digiuno intermittente

Dallo studio è emerso che il digiuno intermittente:

  • Migliora la regolazione della glicemia
  • Aumenta la resistenza allo stress
  • Aiuta a combattere l’infiammazione
  • Riduce la pressione sanguigna, i livelli di lipidi nel sangue e la frequenza cardiaca a riposo.
  • Aiuta a combattere obesità e diabete
  • Migliora la salute cervello, riducendo il rischio di soffrire di demenza.

Gli autori dello studio spiegano che ci vuole un po’ di tempo prima che il corpo si abitui al digiuno intermittente e che vada oltre i morsi della fame e l’irritabilità iniziali.

I pazienti devono essere informati che la sensazione di fame e irritabilità è inizialmente comune e di solito passa dopo due settimane o un mese, quando il corpo e il cervello si abituano al nuono regime

spiegano gli autori, aggiungendo che per ovviare al problema si potrebbe aumentare in modo graduale la durata e la frequenza del periodo del digiuno con il passare del tempo. In ogni caso, prima di scegliere di intraprendere un digiuno intermittente sarà necessario parlarne con un bravo dietologo o con il vostro medico per essere certi che si tratti della scelta più adatta a voi.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog