La pressione bassa in gravidanza è pericolosa? Le cause e i rimedi

Pressione bassa in gravidanza, quali sono le cause e quali i rimedi più efficaci?

gravidanza pressione

Soffrire di pressione bassa in gravidanza, soprattutto durante le prime fasi, fino alla fine del secondo trimestre di gestazione, non è una cosa affatto rara. Sono davvero moltissime infatti le future mamme che lamentano di soffrire di capogiri, di una sensazione di spossatezza e di stanchezza, di vertigini, debolezza ed addirittura di svenimenti. Se si considera che non di rado le donne soffrono di pressione bassa anche senza essere in dolce attesa, riuscirete senza dubbio ad immaginare quanto possa essere difficoltoso convivere con questo disturbo durante il periodo della gestazione. Che fare dunque?

Spesso alla base di un simile disturbo, noto anche con il nome di ipotensione, vi può essere una posizione scorretta assunta mentre si dorme. Anziché in posizione supina, cercate ad esempio di dormire nella posizione fetale, preferibilmente sul fianco sinistro.

Detto questo, un’altra causa della pressione bassa in gravidanza potrebbe essere un insufficiente apporto di liquidi nella propria alimentazione, per cui prestate molta attenzione anche a questo importante fattore, e non dimenticate di bere molta acqua. Evitate inoltre di rimanere per lungo tempo in luoghi caldo-umidi, e di trascorrere troppo tempo in posizione eretta.

Fra le cause della pressione bassa in dolce attesa potrebbe esservi anche una carenza di ferro, e proprio per questa ragione spesso alle future mamme ne viene consigliata un’integrazione. Qualora la futura mamma dovesse soffrire di frequenti sbalzi di pressione, sarà infine necessario rivolgersi al proprio medico e sottoporsi ai dovuti controlli, soprattutto se tali sbalzi si verificano verso la fine della gravidanza.

via | MyPersonalTrainer
Foto | da Pinterest di Woman Online

  • shares
  • Mail