Esodo estivo, otto consigli per evitare la disidratazione durante il viaggio

Caldo, umidità e aria condizionata aumentano le perdite d'acqua. Ecco come essere sicuri di bere abbastanza

esodo acqua

Caldo e umidità sono una coppia micidiale per la salute. Gli italiani lo stanno sperimentando sulla loro pelle in questi giorni: l'afa sta attanagliando la penisola da nord a sud e il pericolo di disidratazione è dietro l'angolo. Da oggi i rischi aumentano a causa dell'esodo verso le località turistiche.

In molti abbandoneranno le città a bordo delle automobili, altri sceglieranno il treno e qualcuno dovrà anche mettersi su di un aereo. Qualunque sia il mezzo di trasporto scelto, bere adeguatamente anche durante il viaggio è fondamentale per non dover fare i conti con le conseguenze della disidratazione, dalla stanchezza al nervosismo, passando per le difficoltà di concentrazioni.

L'Osservatorio Sanpellegrino ha pensato di diffondere un piccolo vademecum su come affrontare il percorso verso la meta delle vacanze, in modo da arrivare a destinazione senza problemi. Ecco i suoi otto consigli.


  1. Non aspettate lo stimolo della sete, ma bevete frequentemente per reintegrare le perdite d'acqua che potrebbero altrimenti portare a disidratazione.
  2. Se la sudorazione è abbondante potete reintegrare i sali persi attraverso il sudore bevendo un'acqua ricca di minerali.
  3. Fate bere spesso anche i bambini, senza aspettare che vi dicano di avere sete. Fate, però, attenzione a non dargli acqua troppo fredda, fateli bere lentamente e in piccole quantità.
  4. Per i più piccoli è meglio scegliere un'acqua con pochi minerali, in modo da non sovraccaricare i reni. I ragazzi, invece, possono bere anche acque con maggiori quantità di sali. Quelle ricche di calcio li aiutano anche a rinforzare e sviluppare denti e ossa.
  5. Fate attenzione anche agli anziani: con l'invecchiamento lo stimolo della sete diminuisce e se le temperature sono molto elevate il rischio di disidratazione è alto. Dovrebbero, quindi, bere anche quando non ne sentono il bisogno.
  6. Tenete sempre a portata di mano una bottiglietta d'acqua anche quando siete in viaggio, altrimenti potreste dover fare i conti con la disidratazione oltre che con le code in autostrada.
  7. Bevete anche per evitare i problemi associati all'immobilità prolungata durante i lunghi viaggi: gambe gonfie, problemi di circolazione e crampi.


  8. Ricordate che anche l'aria condizionata contribuisce a disidratare e che bere adeguatamente anche quando il viaggio è confortevole evita che la pelle si secchi o si irriti.

Seguendo queste regole potrete affrontare i disagi dell'esodo estivo con minori difficoltà. E non abbiate paura di sudare troppo: la sudorazione è un meccanismo che aiuta il corpo ad abbassare la sua temperatura ed è quindi fondamentale per sopravvivere al caldo. Bere abbastanza non farà altro che sopperire alle perdite d'acqua inevitabili quando fa caldo.

Via | Comunicato stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail