Liberarsi dall’ansia? Ecco come fare in sette mosse

Liberarsi dall’ansia? Ecco come fare in sette mosse

Siete persone ansiose? Vi fate spesso prendere dal panico? La stagione estiva per chi soffre di questi disturbi, che spesso già condizionano la vita sociale, è probabilmente il periodo peggiore. Il caldo e l'eccessiva umidità, infatti, rendono gli stati dell'ansia molto più accentuati. Soprattutto per chi soffre di attacchi di panico la mancanza d'aria, causata […]

Siete persone ansiose? Vi fate spesso prendere dal panico? La stagione estiva per chi soffre di questi disturbi, che spesso già condizionano la vita sociale, è probabilmente il periodo peggiore.

Il caldo e l'eccessiva umidità, infatti, rendono gli stati dell'ansia molto più accentuati. Soprattutto per chi soffre di attacchi di panico la mancanza d'aria, causata dall'afa estiva, accentua ancora di più la paura.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità l'ansia colpisce il dieci per cento della popolazione adulta, in particolare quella femminile. Robert Leahy, uno dei terapeuti più autorevoli in quest'ambito, propone un semplice programma per imparare a prendere consapevolezza del proprio disagio e neutralizzarlo.

Il suo manuale si chiama "Sette mosse per liberarsi dell'ansia", scopriamo quali sono i suoi punti cardine:

ansia.jpg

1) Innanzitutto è necessario distinguere tra preoccupazioni utili ed inutili.

2) Bisogna saper accettare la realtà. Questo è il solo modo per poter cambiare la nostra vita.

3) Le tante preoccupazioni giornaliere hanno spesso una matrice comune, sforzatevi a trovarle e concentratevi solo su quella.

4) Ritagliatevi un'ora nell'arco della giornata per pensare. Presto vi stuferete di farlo e così smetterete di preoccuparvi.

5) Non abbiate paura di fallire, la cosa importante è non scoraggiarsi e avere sempre la forza di ricominciare.

6) Essere emotivi non è indici di debolezza.

7) Imparate a darvi delle priorità e affrontate una cosa per volta.

Allora cosa ne pensate? Senza sminuire il ruolo dello psicoterapeuta, che è sempre di grande aiuto, forse, talvolta, per preoccupazioni banali basta qualche buon consiglio. Che ne dite?

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog