Consigli per ridurre le porzioni a tavola

diet foodNe sanno qualcosa gli americani e chiunque di noi abbia avuto modo di accorgersi che da quella parte del mondo le porzioni sono davvero giganti e per di più sempre in crescita. Ce ne stiamo accorgendo anche da noi, dove sempre più generose sono le dosi che ci si ritrova nel piatto a tavola, salvo eventuali diete che anche per questa ragione ci fanno sentire di essere alla fame. Come fare dunque a ridurre le porzioni senza intaccare né la qualità dell’alimentazione né la sua varietà? Ecco qualche consiglio.

Evitate sempre di mangiare direttamente dalla confezione o, se siete soli e non avete voglia di sporcare mille piatti, dal contenitore in cui avete preparato il cibo. Mettetelo sempre nel piatto, cercando di preparare prima tutte le pietanze in modo da avere sott’occhio tutto quello che dovete magiare, così da rendervi conto se non sia il caso di ridurre il primo per farci stare anche il contorno.

Utilizzate piatti dalle dimensioni ragionevoli. Vedere il piatto pieno ci aiuta psicologicamente quando consumiamo il nostro pasto che pur ridotto nelle quantità non appare troppo misero con su un piatto più grande, mezzo vuoto. Prima di cominciare un pasto bevete dell’acqua o altre bevande che non apportino calorie extra ma che favoriscono il senso di sazietà. Questo aiuterà anche a placare lo stomaco e la fame con cui spesso finiamo per sederci a tavola, diminuendo dunque le quantità di cibo che consumiamo.

A volte infatti non ci rendiamo conto di mangiare più di quanto non sia necessario a farci passare la fame e a nutrirci, perché continuiamo a mangiare fino a che non ci sentiamo pieni. Lo stomaco però ha bisogno di un po’ di tempo prima di comunicare al cervello che è ben sazio. Mangiare lentamente aiuta anche in questo. Masticare bene è un ulteriore passo in questa direzione e rende anche più facile la digestione.

Quando componete il piatto metteteci prima il contorno di verdure abbondando con le quantità e dedicate solo la restante parte al resto delle pietanze. E quando bevete alcol o bevande caloriche usate bicchieri alti e stretti anziché bassi e larghi. Così il bicchiere vi sembrerà pieno più a lungo e sarete meno tentati di rabboccarlo.

Quando scegliete gli alimenti da acquistare optate per la pezzatura minore di pesce, carne, formaggi. Se trovate solo pezzi grossi a casa provvedete a dividerli in porzioni da conservare separatamente, resistendo alla tentazione di cucinare tutto. Si può sempre surgelare l’eccesso anziché pensare di mangiarlo perché non si rovini.

Al ristorante scegliete un piatto unico oppure un primo oppure dividete le porzioni con chi vi accompagna. In questo modo potrete assaggiare più pietanze senza dover ordinare le porzioni intere di tutto. E quando siete a casa portate i piatti in tavola già composti, scegliendo di mangiare quello e solo quello anziché continuare a spiluccare dal piatto di portata una volta finita la vostra porzione.

Via | Vitonica

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail