L'autoabbronzante fa male alla pelle? Come applicarlo correttamente

Non danneggia la salute, ma non protegge dagli UV. E per ottenere un buon risultato bisogna seguire delle regole

Autoabbronzanti

Ormai lo sappiamo bene: prendersi cura della pelle e proteggerla dall'azione dannosa dei raggi UV è fondamentale per ottenere un'abbronzatura non solo bella, ma anche sana. Ma come bisogna comportarsi quando si vogliono utilizzare l'autoabbronzante? E' un prodotto sicuro?

La risposta a quest'ultima domanda è si': gli autoabbronzanti non sono dannosi per la pelle. Al loro interno sono presenti diidrossiacetone e glicerone, due molecole innocue e anallergiche che colorano la superficie della cute. Scegliere questa soluzione per donare alla pelle un colorito più vivace è di certo più salutare che affidarsi alle lampade abbronzanti.

Ci sono, però, degli aspetti cui fare attenzione anche quando si tratta di un'auto-abbronzatura. Prima di tutto, non cadere nell'errore di credere che il colorito ottenuto protegga dall'azione degli UV: in caso di esposizione al sole è fondamentale utilizzare una protezione. In secondo luogo, preparare correttamente la pelle all'applicazione e seguire poche istruzioni per ottenere il miglior risultato possibile.

Le regole fondamentali sono tre:

  • Idratare. Una pelle secca o disomogenea non risponde bene ai prodotti autoabbronzanti. Per migliorare il risultato della loro applicazione bisogna ricordare ogni giorno di utilizzare una crema idratante dopo la doccia o prima di andare a dormire.
  • Esfoliare. Prima di applicare l'autoabbronzante non bisogna dimenticare di fare uno scrub. In questo modo si elimineranno le cellule morte, la pelle sarà più omogenea e si eviterà un'abbronzatura a chiazze.
  • Asciugare. La pelle deve essere preparata con un idratante, ma prima di applicare l'autoabbronzante bisogna aspettare che l'idratante venga ben assorbito dalla pelle, facendo attenzione soprattutto ai polsi, ai gomiti, alle caviglie, alle ginocchia, ai piedi e a qualsiasi altra zona che potrebbe essere particolarmente secca e, quindi, aver bisogno di essere idratata di più.

Qualche consiglio pratico

Per evitare che i palmi delle mani diventano arancioni è meglio applicare l'autoabbronzante indossando dei guanti di lattice. In seguito potete applicare il prodotto anche sul dorso delle mani utilizzando un batuffolo di cotone.

Bisogna, poi, far sempre attenzione all'applicazione sulla schiena.Per facilitarla si possono utilizzare delle spazzole appositamente pensate per a ottenere un risultato omogeneo.

Se, invece, il risultato non dovesse essere soddisfacente, il mercato offre anche prodotti che funzionano come veri e propri correttori o che aiutano a rimuovere l'autoabbronzante. Eventualmente si può optare anche per uno struccante per occhi o, in situazioni più difficili, soluzioni casalinghe un po' più aggressive, esfoliando con una maschera di bicarbonato di sodio e acqua.

Infine, meglio indossare abiti ampi e scuri: in questo modo si eviterà di abbronzare anche i vestiti.

Via | Marie Claire; PianetaDonna; radio24

Foto | da Flickr di epugachev

  • shares
  • Mail