Gravidanza: l'importanza di una dieta sana

Secondo un recente studio le mamme che hanno seguito una dieta sana hanno maggiori possibilità di concepire un figlio sano.
I ricercatori hanno scoperto che una dieta ricca di fibre e povera di grassi, come quella mediterranea o la piramide alimentare danno minori possibilità di concepire neonati con problemi al cervello o alla colonna vertebrale, chiamati difetti del tubo neurale, così come il labbro leporino e la palatoschisi.
Fondamentale però che il regime alimentare salutare venga osservato già prima del concepimento, almeno nell’anno precedente ad esso: "Molti difetti alla nascita tra cui quelli del tubo neurale si verificano all'inizio della gravidanza, prima che le donne sappiano di essere incinta", ha dichiarato Suzan Carmichael della Stanford University, che ha lavorato allo studio.

Finora gli studi si erano esclusivamente soffermati sull’importanza dell’assunzione dell’acido folico nelle gestanti o nelle donne che volevano rimanere incinte.
Molti ricercatori, a seguito della pubblicazione dello studio della Carmichael, hanno comunque affermato che la dieta non deve essere un sostituto dell’acido folico bensì un completamento.

Lo studio è stato condotto presso la prestigiosa università californiana di Standford, sotto la supervisione della dottoressa Suzan Carmichael e pubblicato nella versione on line degli Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine.

Via | LASTAMPA.it

  • shares
  • Mail