Stanchi delle orecchie a sventola? Via libera all’otoplastica

Stanchi delle orecchie a sventola? Via libera all’otoplastica

Quanti di noi si saranno lamentati, almeno una volta nella vita, delle proprie orecchie, a sventola, eccessivamente grandi o dalla forma non propriamente graziosa. Ricordo con tristezza quando un mio compagno di classe veniva additato come “Dumbo” dal resto della scuola e sono certa che molti lettori potranno rammentare episodi similari. Triste realtà. Ma una […]

Quanti di noi si saranno lamentati, almeno una volta nella vita, delle proprie orecchie, a sventola, eccessivamente grandi o dalla forma non propriamente graziosa. Ricordo con tristezza quando un mio compagno di classe veniva additato come “Dumbo” dal resto della scuola e sono certa che molti lettori potranno rammentare episodi similari.

Triste realtà. Ma una soluzione, seppur chirurgica, c’è. Si chiama otoplastica ed è quell’intervento che consente di correggere i difetti delle nostre orecchie. L’intervento, in anestesia locale o a sedazione profonda, dura in media dai 30 ai 90 minuti; il tempo di recupero è di circa 30 giorni, durante i quali si dovrà portare una fascetta elastica o una bandana. Se avete delle curiosità o delle domande da rivolgere, potete farlo qui.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog