Irrigazione del colon: inefficace e pericolosa?

toilet rollL'irrigazione del colon - anche nota come idrocolonterapia - benchè sia una pratica conosciuta fin dal 600, è tornata in voga negli ultimi anni grazie al fatto che alcune celebrità - tra le quali spiccano Britney Spears, Madonna, Courtney Love, la Principessa Diana e la madre di Naomi Campbell - hanno in passato dichiarato pubblicamente di utilizzare questo metodo per ripulire il proprio corpo.

Questa tecnica si basa sul principio che se il corpo è intossicato, la colpa è dell'intestino che non riesce a smaltire le tossine come dovrebbe. La pulizia del colon si ripromette quindi di depurare il corpo tramite una serie di sedute durante le quali viene praticata un'irrigazione di circa un'ora. In questi incontri, il terapeuta introduce dell'acqua nell'intestino del paziente causando delle contrazioni che eliminano il materiale intossicante (le feci, per capirci) che non riesce ad essere smaltito naturalmente dall'organismo. Questo non solo dovrebbe incoraggiare la crescita di batteri 'buoni', ma in teoria servirebbe anche sia a migliorare la performance del sistema immunitario, sia a perdere peso.

Dubbi sull'efficacia di questa terapia ci sono stati fin dall'inizio della sua ritrovata popolarità, con medici preoccupati dall'inserimento di questa pratica nel programma di centri del benessere in quanto il personale di questi spesso non ha ricevuto nessun training di tipo medico. Un ulteriore motivo per dubitare di questo trattamento ce lo propone uno studio condotto dalla Georgetown University School of Medicine (Washington, US) che, analizzando 20 differenti ricerche sugli effetti dell'irrigazione del colon, ha concluso che non solo si tratta di una pratica poco efficace, ma anche potenzialmente molto pericolosa.

I ricercatori infatti ci tengono a mettere in guardia il pubblico ricordando che non c'è nessuna prova scientifica che determini la validità dell'idrocolonterapia come cura disintossicante dell' intestino. Anzi, gli effetti collaterali di questa tecnica - che includono crampi, vertigini, disidratazione, diarrea, gonfiore, nausea, vomito e problemi ai reni - potrebbero lasciarvi in una situazione peggiore di quella in cui stavate prima della 'disintossicazione'.

Ranit Mishori, responsabile della ricerca, ha infatti dichiarato in merito:

"Ci possono essere serie conseguenze per chi decide di affrontare un'irrigazione del colon, indipendentemente dal fatto che sia condotta in un centro benessere oppure a casa. Ci sono invece dei modi molto più semplici per rimanere in salute: seguire una dieta bilanciata, fare esercizio fisico regolarmente, dormire tra le 6-8 ore a notte e visitare il medico di tanto in tanto".

Via | MailOnline

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail