Consigli per le neo-mamme: parliamo di mastite

allattamentoSicuramente alle nuove mamme o future tali, questo termine non sarà nuovo; la mastite è quel dolore che insorge al seno quando un dotto si blocca, facendo sì che il latte non venga correttamente riversato fuori, ma vada nei tessuti stessi della mamma. Il problema sussiste, naturalmente, soprattutto per chi allatta al seno, ma può verificarsi anche a breve distanza dal parto.

I segni premonitori di una mastite comprendono i seguenti sintomi, a cui porre maggiore attenzione: dolore ed una sensazione di noduli nella mammella colpita; arrossamento ed infiammazione della zona in questione; leggeri stati febbrili.

Il problema può essere evitato in due modi: accertarsi che il proprio bebè sia attaccato correttamente al seno, in modo che succhi correttamente non solo dal capezzolo, ma anche dall'areola e, prima di staccarlo, mettergli un dito in bocca, per evitare la lacerazione della parte. Se la febbre è troppo alta o, nonostante gli accorgimenti utilizzati, i sintomi peggiorano, consultate il medico, che vi saprà consigliare i rimedi adeguati.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail