Donna dichiarata morta in realtà è viva: la scoperta agghiacciante

Donna dichiarata morta in realtà è viva: la scoperta agghiacciante

Ragazza dichiarata morta viene trovava viva dentro la sacca mortuaria.

Negli Stati Uniti, e più esattamente a Southfield, a nord-ovest di Detroit, nel Michigan, una ragazza ha vissuto un’esperienza davvero terribile. La protagonista di questa vicenda è una giovane donna di 20 anni che, pochi giorni fa, era stata dichiarata morta.

Inaspettatamente però i dipendenti delle pompe funebri hanno scoperto che la ragazza era viva, con gli occhi aperti e respirava. La donna che ha vissuto questa terrificante esperienza si chiama Timesha Beauchamp, e sin dalla nascita soffre di paralisi cerebrale.

A causa della sua condizione Timesha ha bisogno di ricevere assistenza costante. La ragazza vive insieme alla madre, la quale qualche giorno fa ha chiamato immediatamente i soccorsi, poiché la figlia non si sentiva bene. Gli infermieri giunti sul posto hanno cercato di rianimare la paziente eseguendo un massaggio cardiaco per 30 minuti, ma apparentemente non c’era nulla da fare. La giovane ragazza purtroppo non dava segni di vita, ed è stata quindi dichiarata deceduta e portata in una vicina impresa di pompe funebri.

Con grande sorpresa e sconcerto, un dipendente ha però scoperto che la donna che si trovava all’interno della sacca mortuaria da almeno due ore era in realtà viva. Timesha respirava e aveva gli occhi aperti. Immediatamente è stata avvisata la famiglia ed è stato contattato l’ospedale, dove la ragazza è stata immediatamente condotta. Per il momento non sappiamo molto in merito alle sue condizioni. La madre ha però assunto un avvocato per chiarire i dettagli di questa incredibile e spiacevole vicenda.

via | Il Post
Foto di Rob van der Meijden da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog