Sondaggio: dimmi come dormi ....

cuscinoLo sapevate che le posizioni che si assumo inconsapevolmente o meno durante una nottata di sonno ci aiuterebbero a risolvere alcuni problemi e disturbi più diffusi meglio di ogni altra medicina? Ebbene sì, è proprio il caso di dire, la salute vien di notte! Lo conferma uno studio americano molto recente, il quale spiega come la postura a letto può dar sollievo ad alcuni disturbi.

Dormire supine, ad esempio, serve ad evitare il bruciore alla bocca dello stomaco, tipico di chi soffre di reflusso gastroesofageo, a patto che si utilizzi un cuscino non molto sottile. E la stessa posizione può essere sfruttata anche da chi ha la tendenza a russare, per migliorare o far sparire questo disturbo.

La posizione perfetta per chi soffre di mal di schiena è quella fetale: accoccolati su di un fianco, come si era nel pancione della mamma. E' la posizione perfetta perchè permette un allineamento naturale e giusto per le ossa della colonna vertebrale. Dormire a pancia in giù, invece, può essere utile se si soffre di colon irritabile, perchè la leggera compressione che si attua sull'intestino favorisce la diminuzione del gonfiore; in questo caso, però, meglio non usare il guanciale oppure utilizzarne uno molto sottile.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail